Master's degree in Emergency Governance

logo

Overview

Degree programme annual factsheet (SUA-CdS)

As part of the Quality Assurance system, complete, updated and easily available information on objectives, study plan, resources used and results achieved for each degree programme is made available through the SUA-CdS - Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (Degree programme annual factsheet). This includes an Overview and three public sections (Learning Objectives, Student Experience, Learning Outcomes) which together provide a wide range of information about each degree programme. The SUA-CdS also contains an administrative section (Administration and Quality Management) that is for internal use only.

The Degree programme annual factsheet (SUA-CdS), which is currently available only in Italian, is a valuable tool that can be used by the University to design, implement and reorganise, as well as to evaluate, each degree programme. However, the SUA-CdS factsheet is also useful for students, to help them choose the right programme of study.
 

Course details

Type
Postgraduate and Master's programmes
Duration
2 years
Degree class
LM-62 - Scienze della politica
Supervisory body
Collegio didattico di Governance dell'emergenza
Programme Director
Giovanna Ligugnana
Teaching and course administration
Operational unit Law Teaching and Student Services Unit
Location
VERONA
Learning outcomes
Obiettivi formativi specifici del corso di laurea sono:
- l'acquisizione di conoscenze approfondite e di una preparazione avanzata nei campi giuridico-istituzionale, politico-economico e sociologico. A tale riguardo, la preparazione implica la formazione di specifiche capacità di comprensione ed analisi critica dei fenomeni e dei mutamenti sociali, politici, giuridici, culturali e geografici che variamente interessano gli scenari nazionali e internazionali in cui si verificano situazioni di emergenza;
- la formazione di una capacità di valutazione critico-comparativa delle diverse situazioni emergenziali e degli stati di crisi. Ciò è favorito dal carattere essenzialmente interdisciplinare sia della Classe prescelta, sia della strutturazione del CdL magistrale, il cui percorso è articolato al fine di consentire allo studente di padroneggiare l'analisi di un fenomeno emergenziale da più punti di osservazione e di comparare fra loro differenti stati di crisi;
- la capacità di operare a livello tecnico-professionale nei settori delle pubbliche amministrazioni e delle organizzazioni nazionali e internazionali dedicate alla “difesa civile”, al supporto, protezione della popolazione civile, nonché alla ricostruzione del tessuto sociale culturale delle zone colpite da emergenze, calamità e stati di conflitto.
Il corso di laurea prevede, per il primo anno, il consolidamento e il perfezionamento delle nozioni economiche, giuridiche e sociologiche acquisite nel triennio di provenienza, sviluppando e declinando le singole discipline secondo gli aspetti di maggior rilievo ed interesse per il settore dell'emergenza. Su tale preparazione giuridica ed economica si innesteranno, il secondo anno, le conoscenze filosofiche, geografiche e giuridiche specializzate, con particolare riguardo al diritto amministrativo, al diritto pubblico comparato e al diritto privato.
Si tratta di un percorso di progressiva specializzazione che si completa con l'approfondimento delle discipline maggiormente funzionali alle figure professionali alla cui formazione il corso è rivolto. La previsione di più “blocchi” di materie tra cui lo studente può scegliere gli insegnamenti di propria preferenza consente, da un lato, di arricchire l'offerta formativa a disposizione dello studente e, dall'altro, la possibilità di combinare un elevato livello di specializzazione con la necessaria flessibilità.
Il Corso prevede inoltre l'ampliamento delle competenze linguistiche individuali già richieste nei requisiti di accesso alla laurea ed il completamento del percorso di studi con l'effettuazione dello stage. A tale proposito, la convenzione istitutiva del corso consente l'effettuazione del tirocinio presso il III Stormo con base a Villlafranca, con possibilità di sviluppare i profili pratici delle attività di gestione degli stati di crisi.
Career prospects
Il laureato deve possedere conoscenze approfondite di metodo e di contenuti scientifici e professionali nei campi giuridico-istituzionale, politico-economico, politologico e sociologico che gli consentano di occupare posizioni apicali nelle organizzazioni nazionali ed internazionali preposte alla gestione delle crisi e delle emergenze. Ciò comporta l’acquisizione di competenze interdisciplinari nei vari ambiti sopra enunciati in prospettiva comparativa e internazionale che lo rendano capace di analizzare i fenomeni socio-politici ed economico-istituzionali e di gestire gli aspetti organizzativi di fenomeni emergenziali complessi.

Funzione in un contesto di lavoro:

Il laureato potrà svolgere attività professionali consistenti nell'organizzazione e nella direzione del complesso di attività amministrative legate alla gestione degli stati di crisi e di emergenza, nonché attività di programmazione ed elaborazione dei processi politici, economici e sociali legati agli stati di crisi e di emergenza.

Competenze associate alla funzione:

Il laureato dovrà essere in grado di comprendere il contesto politico, economico-istituzionale e sociologico in cui si verificano gli stati di emergenza nazionali ed internazionali. Sarà inoltre in grado di conoscerne il profilo giuridico, individuando ed interpretando correttamente la disciplina applicabile.

Sbocchi occupazionali:

Sbocchi occupazionali previsti dai corsi di laurea sono nelle amministrazioni pubbliche e private, con funzioni di elevata responsabilità, oltre ad attività professionali di esperti di politiche e dinamiche dei rapporti di lavoro e della gestione delle risorse umane in organizzazioni pubbliche e private; di esperti di programmazione e gestione in organizzazioni pubbliche e private; di esperti di implementazione di politiche economiche inerenti a organizzazioni nazionali ed internazionali, pubbliche e private; di consulenti o esperti per assemblee e istituzioni politiche, associazioni pubbliche e private; di consulenti o esperti per la strutturazione e la gestione delle politiche pubbliche e dei modelli decisionali.
Main Department
Law
Macro area
Law and Economics
Subject area
Law