Giovani, carini e disoccupati

  venerdì 20 aprile 2018
“Giovani, carini e disoccupati”, venerdì 20 aprile, ore 18, Aula Magna del dipartimento di Scienze giuridiche
 
L’evento “Giovani, carini e disoccupati”, organizzato il 20 aprile dal dipartimento di Scienze giuridiche, vuole essere un incontro con la cittadinanza di carattere divulgativo volto a raccontare i problemi che caratterizzano il lavoro dei giovani oggi.

Ad essere raccontate saranno anzitutto storie. Storie che hanno raggiunto non solo le aule giudiziarie ma anche l’attenzione mediatica, storie di discriminazione per età o per religione, storie di giovani lavoratori che cercano una collocazione e l’accesso ai propri diritti in un mondo del lavoro sempre più inciso e condizionato dall’utilizzo delle tecnologie digitali e informatiche nonché dallo scambio di dati via internet, come racconta Marco Peruzzi, ricercatore del dipartimento e tra gli organizzatori del convegno:

 

Le formule della flessibilità si aggiornano e si radicalizzano: dal contratto di lavoro intermittente che “scade” al 25° compleanno del lavoratore ai biker di Foodora o Deliveroo, che corrono con i nuovi paradigmi organizzativi della gig economy, delle piattaforme digitali, monitorati e valutati sulla base di controlli e algoritmi informatici, in una dimensione in cui è peraltro controversa l’individuazione del datore di lavoro; alla parabola dei voucher, conclusasi con l’introduzione del contratto di prestazione occasionale.
Un percorso tra gli ostacoli della precarietà che aspira alla firma di un contratto di lavoro, che comunque sarà a sua volta appeso al filo sottile del sistema cosiddetto a tutele crescenti introdotto dal Jobs Act.

L’incontro con la cittadinanza vuole essere un’occasione per confrontarsi con le questioni che interessano i giovani nel loro ingresso nel mondo del lavoro, anche riflettendo su quanto incidano la raccolta e scambio incontrollato di dati “in rete” sulle procedure di selezione e recruitment del personale.

Un confronto che sarà condotto dalla professoressa Donata Gottardi, direttore del dipartimento, e dai ricercatori della cattedra di Diritto del lavoro e che riserverà per il pubblico anche qualche sorpresa interattiva.

L'incontro è aperto a tutti.
 
 

Allegati

  • pdf   Locandina   (pdf, it, 2027 KB, 10/04/18)