Diritto internazionale progredito (2012/2013)

Codice insegnamento
4S01094
Docenti
Maria Caterina Baruffi, Enrico Milano
Coordinatore
Maria Caterina Baruffi
crediti
6
Settore disciplinare
IUS/13 - DIRITTO INTERNAZIONALE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
1° semestre dal 1-ott-2012 al 14-dic-2012.

Orario lezioni

1° semestre

Per visualizzare l'orario delle lezioni, consultare* i documenti pubblicati nella sezione orario lezioni  

Obiettivi formativi

Il corso di diritto internazionale progredito ha ad oggetto lo studio della tutela internazionale dei diritti umani predisposta tanto nell’ambito dell’Organizzazione delle Nazioni Unite quanto nell’ambito dei diversi sistemi regionali. Dal primo punto di vista verranno analizzati i principali strumenti di portata generale elaborati in ambito ONU, come per esempio la Dichiarazione universale sui diritti umani, il Patto sui diritti civili e politici e il Patto sui diritti economici sociali e culturali. Verranno poi esaminati i meccanismi istituzionali di controllo dell’osservanza degli obblighi internazionali in materia di diritti dell’uomo e di repressioni delle gravi violazioni degli stessi.
A livello regionale, invece, particolare attenzione verrà dedicata alla Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali e al sistema di tutela dei diritti umani nell’ambito dell’Unione europea, cercando di analizzare anche problematiche sottese al possibile conflitto di giudicati tra le Corti di Strasburgo e di Lussemburgo.
Scopo del corso è lo studio non solo della definizione dei diritti inviolabili contenuta negli atti fondamentali della materia e, soprattutto, nelle sentenze delle corti sovranazionali, ma anche dei meccanismi internazionali istituiti al fine di controllare che i diritti enunciati siano garantiti in modo effettivo all’interno degli ordinamenti statali.

Programma

I diritti dell’uomo nella Carta delle Nazioni Unite; la Dichiarazione universale sui diritti umani; il Patto sui diritti civili e politici; il Patto sui diritti economici, sociali e culturali; le convenzioni a tutela di singoli diritti o categorie di persone; i meccanismi istituzionali e convenzionali di controllo sull’osservanza; la prevenzione e la repressione delle gravi violazioni dei diritti dell’uomo tra strumenti diplomatici, misure coercitive e tribunali penali internazionali.
La convenzione europea di salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali e le procedure per la tutela dei diritti fondamentali avanti la Corte di Strasburgo; la tutela dei diritti fondamentali nell’Unione europea; il rapporto tra la Cedu e il diritto dell’Unione europea alla luce del trattato di Lisbona; l’applicabilità della convenzione nell’ordinamento italiano; le deroghe ai diritti umani in situazioni di emergenza nazionale.

Modalità d'esame

L’esame si svolgerà in forma orale. Avendo le lezioni carattere prettamente seminariale, la frequenza alle stesse è caldamente suggerita per poter sostenere l’esame.

Materiale didattico

Documenti

Statistiche per i requisiti di trasparenza (Attuazione Art. 2 del D.M. 31/10/2007, n. 544)

I dati relativi all'AA 2012/2013 non sono ancora disponibili