Diritto penale progredito (2013/2014)

Codice insegnamento
4S01112
Docente
Paolo Patrono
Coordinatore
Paolo Patrono
crediti
6
Settore disciplinare
IUS/17 - DIRITTO PENALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
2° Periodo di lezioni - aprile/maggio, 2° Periodo di lezioni - febbraio/aprile

Orario lezioni

2° Periodo di lezioni - aprile/maggio
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 16.30 - 18.30 lezione Aula Aula Tantini (ex Aula E)  
giovedì 16.30 - 18.30 lezione Aula Aula Tantini (ex Aula E)  
2° Periodo di lezioni - febbraio/aprile
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 16.30 - 18.30 lezione Aula Aula Tantini (ex Aula E) dal 11-feb-2014  al 23-mar-2014
mercoledì 16.30 - 18.30 lezione Aula Aula Tantini (ex Aula E) dal 27-mar-2014  al 14-apr-2014
giovedì 16.30 - 18.30 lezione Aula Aula Tantini (ex Aula E)  

Obiettivi formativi

Il corso consente un ulteriore approfondimento di temi centrali della parte generale e della parte speciale del diritto penale ed un’attenta lettura critica della giurisprudenza di merito e di legittimità.
La prima parte del corso fornisce anche – in un settore particolarmente attuale della parte speciale – un accurato esame di importanti direttive comunitarie e sentenze della Corte di Giustizia.

Programma

PARTE I
- I reati in materia di ambiente: il quadro normativo – L’inquinamento idrico, atmosferico e da rifiuti: modelli di incriminazione e tecniche di tutela – I soggetti responsabili e la delega di funzioni – Rapporti tra legislazione speciale e fattispecie del codice penale – La direttiva comunitaria sulla tutela penale dell’ambiente e le sentenze della Corte di Giustizia – La proposta di introduzione dei delitti contro l’ambiente nel codice penale – La prospettiva dell’estensione ai reati ambientali della responsabilità amministrativa degli enti (d.lgs. 231/2001)

PARTE II
- I delitti contro l’incolumità pubblica: problematiche generali – I delitti di comune pericolo mediante violenza - I delitti di comune pericolo mediante frode - I delitti colposi di comune pericolo

Modalità d'esame

Colloquio orale.
In sede di esame si terrà conto delle eventuali relazioni scritte svolte su temi indicati o comunque approvati dal docente. Gli elaborati scritti potranno essere presentati solo dagli studenti che abbiano regolarmente frequentato il corso.

Materiale didattico

Documenti