Diritto processuale civile progredito - volontaria giurisdizione (2015/2016)

Codice insegnamento
4S001386
Docente
Claudia Onniboni
Coordinatore
Claudia Onniboni
crediti
6
Settore disciplinare
IUS/15 - DIRITTO PROCESSUALE CIVILE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
1° periodo di lezioni dal 1-ott-2015 al 16-dic-2015.

Orario lezioni

1° periodo di lezioni
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 11.30 - 13.30 lezione Aula G  
martedì 11.30 - 13.30 lezione Aula F  

Obiettivi formativi

Il corso ha ad oggetto i procedimenti speciali di cognizione disciplinati nel libro IV del c.p.c. Particolare attenzione viene rivolta alla nozione di volontaria giurisdizione e ai procedimenti in camera di consiglio, ai procedimenti di separazione e divorzio, ai procedimenti di ingiunzione e per convalida di sfratto, ai procedimenti cautelari e possessori, e al procedimento sommario di cognizione, anche nell'ambito della semplificazione dei riti.

Programma

La volontaria giurisdizione e i procedimenti in camera di consiglio – I procedimenti di separazione e di divorzio - Il procedimento per decreto ingiuntivo e il procedimento per convalida di sfratto – Il processo cautelare uniforme – Le singole misure cautelari previste dal c.p.c. – Le azioni possessorie – Il procedimento sommario di cognizione.

TESTI CONSIGLIATI
F. P. Luiso, Diritto processuale civile, IV. I processi speciali, VII edizione, Giuffrè, Milano, 2013, capitoli da 13 a 26, o comunque ultima edizione disponibile, per gli argomenti di cui al Programma.

In alternativa:

G. Verde. Diritto processuale civile, vol. 3. Processo di esecuzione. Procedimenti speciali, Quarta edizione, Zanichelli, Bologna, 2015, Parte Seconda: capitoli da 1 a 5 (del 5° solo i paragrafi 1, 2, 3, 4, 5 e 6).

Modalità d'esame

Prova orale.

Materiale didattico

Documenti

Opinione studenti frequentanti - 2015/2016