Filosofia del diritto [Matricole pari] (2018/2019)

Codice insegnamento
4S00316
Docente
Daniele Velo Dalbrenta
Coordinatore
Daniele Velo Dalbrenta
crediti
9
Settore disciplinare
IUS/20 - FILOSOFIA DEL DIRITTO
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
1° periodo di lezioni dal 1-ott-2018 al 14-dic-2018.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire allo studente alcuni strumenti concettuali di base che valgano ad evidenziare l’inesauribile complessità del fenomeno giuridico. In particolare, il focus del corso sarà costituito dalla determinazione del diritto nel caso concreto come esito di un processo di ricerca i cui punti di partenza e di arrivo possono dirsi tutt’altro che scontati per il giurista. Ai fini di una migliore assimilazione delle tematiche affrontate e sviluppate nell’ambito del corso sono inoltre previsti approfondimenti mediante la proiezione di pellicole cinematografiche e conferenze seminariali di altri docenti.

Programma

Il corso si suddividerà in due parti. La prima parte introdurrà alcuni concetti fondamentali dell'esperienza giuridica ricavandoli dalla sua evoluzione storica. La seconda parte sarà invece dedicata al ragionamento giuridico, con particolare riferimento all'attività interpretativa ed argomentativa.

Per gli studenti frequentanti:
- P. Grossi, Mitologie giuridiche della modernità, Giuffrè, Milano 2007;
- A. Porciello (a cura di), Il caso degli speleologi di Lon L. Fuller e alcuni nuovi punti di vista, Rubbettino, Soveria Mannelli (CZ) 2012;
- V. Velluzzi, Le Preleggi e l’interpretazione. Un’introduzione critica, ETS, Pisa 2013.

Per gli studenti non-frequentanti:
- P. Grossi, Mitologie giuridiche della modernità, Giuffrè, Milano 2007;
- B. Pastore – F. Viola – G. Zaccaria, Le ragioni del diritto, Il Mulino, Bologna 2017.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
A. Porciello Il caso degli speleologi di Lon L. Fuller e alcuni nuovi punti di vista Rubbettino 2012
V. Velluzzi Le Preleggi e l’interpretazione. Un’introduzione critica ETS 2013
B. Pastore – F. Viola – G. Zaccaria Le ragioni del diritto il Mulino 2017
P. Grossi Mitologie giuridiche della modernità (Edizione 3) Giuffrè 2007

Modalità d'esame

L’esame si svolgerà mediante una prova scritta strutturata in quesiti a risposta aperta; l’eventuale superamento della medesima potrà comportare direttamente il conseguimento del voto oppure prevedere un’integrazione orale in termini di obbligo o di facoltà. In ambo i casi, l’esame affronterà i testi messi in bibliografia, con l’obiettivo di valutare la capacità degli studenti di discutere i temi affrontati nel corso. In particolare, lo studente dovrà dimostrare:
- comprensione e conoscenza;
- abilità nel formulare giudizi;
- qualità comunicative;
- metodo di studio.

Materiale didattico

Documenti

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018