Diritto di famiglia (2019/2020)

Codice insegnamento
4S00346
Docente
Alessandra Cordiano
Coordinatore
Alessandra Cordiano
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
IUS/01 - DIRITTO PRIVATO
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
1° periodo di lezioni dal 30-set-2019 al 14-dic-2019.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L’insegnamento avrà a oggetto l’approfondimento degli istituti del diritto di famiglia nelle sue diverse articolazioni. Il corso è, dunque, indirizzato a quanti vogliano integrare le nozioni fondamentali relative agli istituti familiari apprese nelle Istituzioni di diritto privato.
Lo scopo è quello di indirizzare lo studente nell’analisi critica dei diversi problemi interessanti la materia familiare in una visione unitaria dell’ordinamento, con particolare riguardo ai compiti, alle attività e alla prospettiva degli operatori giuridici e non giuridici, per sensibilizzarli riguardo ai contesti e alle problematiche più significative con le quali si trovano in contatto.
Al termine del corso, la conoscenza acquisita dei contesti giuridici di riferimento dovrebbe, da un lato, consentire una migliore costruzione del proprio intervento professionale e del processo di aiuto che inevitabilmente si innesca correlativamente alle problematiche giusfamiliaristiche; dall’altro, stimolare una efficace capacità relazionale con tutte le professioni giuridiche di riferimento (magistrato, avvocati, tutori e curatori dei minori), nonché con gli altri operatori (servizi sociali, educatori, insegnanti), assumendosi le responsabilità, anche deontologiche, del proprio ruolo professionale nella comprensione delle questioni giuridiche sottese, come anche nella gestione e composizione dei conflitti.

Metodologia didattica
Le lezioni frontali prevedono la partecipazione attiva da parte degli studenti anche attraverso l’analisi di casi di studio. Gli studenti sono invitati a venire a lezione con la legislazione pertinente, che verrà indicata, in modo da poter sviluppare una adeguata capacità di leggere e interpretare la legge.
Nel corso dell’anno accademico, gli studenti potranno usufruire del servizio di ricevimento settimanale, nel giorno e nell’orario indicato nella pagina web della docente, per chiarire eventuali dubbi o approfondire profilli di particolare interesse.

Programma

Per gli studenti frequentanti il corso avrà contenuto seminariale su temi particolarmente significativi o che richiedono un approfondimento, per i quali il materiale integrativo verrà fornito durante il corso attraverso la piattaforma e-learning.
In particolare, l'insegnamento di Diritto di Famiglia avrà ad oggetto:
- l’evoluzione del diritto di famiglia: i nuovi modelli familiari e le nuove forme di genitorialità;
- gli interventi di protezione della famiglia: la giurisdizione, l’amministrazione dei servizi sociali e il privato sociale;
- la crisi della famiglia e la tutela dei minori;
- gli ordini di protezione contro gli abusi familiari e l’illecito endofamiliare;
- la filiazione e la recente riforma in tema di parificazione dei figli;
- la protezione civile del minore: i provvedimenti del tribunale per i minorenni ex artt. 330-333 c.c., gli affidi temporanei, la protezione amministrativa d’urgenza, le segnalazioni, i minori stranieri non accompagnati;
- l’adozione.
I materiali didattici verranno forniti durante il corso attraverso la piattaforma e-learning.
***
Studenti non frequentanti
1. La famiglia
2. La solidarietà familiare
3. Il matrimonio
4. L’invalidità del matrimonio
5. I rapporti personali fra coniugi
6. I rapporti patrimoniali fra coniugi
7. La separazione personale e lo scioglimento del matrimonio
8. Le convivenze e l’unione civile
9. La filiazione
10. Il rapporto genitori-figli
11. L’intervento del giudice
12. Gli interventi socio-assistenziali
Testo di riferimento: F. Ruscello, Diritto di famiglia, 2017, Pacini.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Francesco Ruscello Diritto di famiglia Pacini 2017

Modalità d'esame

L’esame sarà svolto con un colloquio orale al fine di verificare il grado di comprensione delle materie oggetto dell’insegnamento e delle relative problematiche.
La prova orale unica verte sull’intero programma.
La conoscenza delle singole parti di programma è considerata equipollente ai fini della valutazione finale.
La valutazione finale è espressa in 30esimi.
***
Gli studenti ERASMUS sono pregati di prendere contatto con la docente all’inizio dei corsi per concordare insieme le modalità didattiche e delle prove di accertamento