Diritto privato comparato (2019/2020)

Codice insegnamento
4S00332
Docenti
Marco Torsello, Giorgia Guerra
Coordinatore
Marco Torsello
crediti
9
Settore disciplinare
IUS/02 - DIRITTO PRIVATO COMPARATO
Lingua di erogazione
Inglese
Sede
VERONA
Periodo
2° periodo di lezioni - febbraio/aprile 2020 dal 10-feb-2020 al 6-apr-2020.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Attraverso l’approfondimento di tematiche specifiche relative, in particolare, al diritto privato dei rapporti patrimoniali, il corso intende fornire strumenti di analisi basati sulla comparazione giuridica e l’analisi economica del diritto, utili per la valutazione critica delle soluzioni giuridiche rinvenute in diversi ordinamenti nazionali e negli strumenti sovranazionali di diritto privato uniforme.

Programma

I risultati di apprendimento attesi per questo corso sono:
(A) CONOSCENZE:
1. Utilizzare metodologie comparatistiche nell'analisi degli istituti del diritto privato per misurare similitudini e differenze presenti nei principali ordinamenti giuridici;
2. Individuare il diritto applicabile in un rapporto privatistico transfrontaliero, selezionando tra norme nazionali e norme sovranazionali;
3. Ricondurre la disciplina degli istituti della proprietà, del contratto e della responsabilità civile ai diversi modelli che caratterizzano le diverse tradizioni giuridiche;
4. Acquisire gli strumenti di base per lo svolgimento della professione legale in un contesto transnazionale.
(B) ABILITÀ:
5. Utilizzare gli spazi concessi all'autonomia privata al fine di selezionare in modo efficiente il diritto applicabile ad un determinato rapporto giuridico sulla base dell'analisi comparata delle soluzioni adottate in diversi ordinamenti;
6. Trasporre concetti giuridici da un ordinamento all'altro evidenziando le diversità concettuali di istituti giuridici apparentemente simili;
7. Prevedere e guidare il processo di individuazione, interpretazione e applicazione del diritto straniero da parte del giudice nazionale.
Al fine di raggiungere tali obiettivi di apprendimento, il corso affronterà i seguenti temi:
- Oggetto e metodologia della comparazione giudica;
- Diritti nazionali, diritto internazionale privato e uniformazione del diritto;
- Diritto comparato dei contratti: formazione e congruità del contratto;
- Diritto comparato dei contratti: esecuzione e garanzie;
- Diritto comparato dei contratti: inadempimento e sopravvenienze contrattuali;
- Diritto comparato della responsabilità civile: la responsabilità per colpa;
- Diritto comparato della responsabilità civile: la responsabilità oggettiva;
- Diritto comparato della proprietà e proprietà intellettuale;
- Diritto comparato della concorrenza e del mercato.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Aldo Frignani, Marco Torsello Il contratto internazionale. Diritto comparato e prassi commerciale (Edizione 2) Cedam, Padova 2010 9788813300371 Questo testo (limitatamente alle pp. 1-512) costituisce il libro di testo obbligatorio per gli studenti che intendono sostenere l'esame in italiano
Franco Ferrari, Marco Torsello International Sales Law - CISG in a Nutshell (Edizione 2) West Law Publishing, St. Paul 2018 9781640201279 This is the mandatory coursebook for students preparing the exam in English

Modalità d'esame

L’esame, in forma orale, mira a verificare il livello di raggiungimento degli obiettivi formativi precedentemente indicati.
Il voto sarà basato per 2/3 sulla verifica delle conoscenze indicate negli obiettivi formativi e per 1/3 sulla verifica delle abilità. In particolare, con riguardo alle conoscenze, una domanda verterà sulle metodologie comparatistiche nell'analisi degli istituti del diritto privato e/o sull'approccio giuridico all'individuazione del diritto applicabile in un rapporto transfrontaliero, mentre un ulteriore domanda verterà su uno degli istituti del diritto privato affrontati a lezione (proprietà, contratto e responsabilità civile) e sulla rilevanza della comparazione per lo svolgimento della professione legale. Quanto, poi, alle abilità identificate negli obiettivi formativi, un'ultima domanda sarà mirata a valutare le capacità dello studente di far uso dell'autonomia privata nella scelta del diritto applicabile sulla base di una valutazione comparata degli istituti.