PRIN 2010-11 VAL-POS: Tutela delle piccole imprese. Attuazione dello Small Business Act

Data inizio
1 febbraio 2013
Durata (mesi) 
36
Dipartimenti
Scienze Giuridiche
Responsabili (o referenti locali)
Zaccaria Alessio

PRIN 2010-11

L’obiettivo che l’Unità di ricerca veronese persegue è quello di verificare se sia possibile estendere a favore delle piccole e medie imprese le forme di tutela già previste per il consumatore e, in particolare, la disciplina contenuta agli artt. 33 ss. del codice del consumo.
Il programma di lavoro si articola essenzialmente in due specifiche direzioni.
Un primo percorso di studio concerne l’analisi della Direttiva 2011/83/UE sui diritti dei consumatori, con lo scopo di offrire al legislatore italiano, che nei prossimi anni sarà chiamato a recepirla, gli strumenti per un’efficiente attuazione nell’ordinamento interno. Con riguardo dal tema della ricerca, viene in rilievo soprattutto il tredicesimo Considerando della Direttiva, il quale attribuisce agli Stati Membri la possibilità di estendere, in sede di recepimento, l’applicazione della Direttiva medesima alla persone giuridiche o alle persone fisiche che non sono considerati consumatori (tra le quali anche le piccole e medie imprese) e a contratti diversi da quelli a distanza. Sarà quindi necessario studiare quali delle disposizioni che accordano tutela al consumatore siano compatibili (e in quali limiti) con una loro applicazione anche alla piccola e media impresa.
In secondo luogo, l’Unità di ricerca rivolgerà la propria attenzione alla recente proposta di Regolamento relativa a un diritto comune europeo della vendita, il cui ambito applicativo concerne anche i contratti in cui tutte le parti siano professionisti, purché almeno una di queste possa essere qualificata alla stregua di piccola o media impresa. Lo studio, quindi, verrà rivolto all’analisi delle disposizioni ivi contenute, con lo scopo, soprattutto, di comprendere se da questa prima apertura del legislatore europeo alla tutela della piccola impresa possa muoversi per ritenere ammissibile un più generale sindacato giudiziale sull’equilibrio negoziale nell’ambito del c.d. terzo contratto.

Enti finanziatori:

PRIN VALUTATO POSITIVAMENTE
Finanziamento: assegnato e gestito dal dipartimento
Programma: PRIN

Partecipanti al progetto