Diritto costituzionale 2 (b) [Diritto costituzionale 2 (b)] (2006/2007)

Codice insegnamento
4S01111
Docente
Giampietro Ferri
crediti
5
Settore disciplinare
IUS/08 - DIRITTO COSTITUZIONALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
2° periodo di lezioni dal 5-feb-2007 al 12-mag-2007.

Orario lezioni

2° periodo di lezioni
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 14.30 - 16.30 lezione Aula Trabucchi  
giovedì 14.30 - 15.30 lezione Aula Trabucchi  

Obiettivi formativi

Il corso approfondisce le conoscenze relative agli aspetti istituzionali del potere giudiziario risultanti dalla Costituzione. Si propone di fornire agli studenti gli stru-menti di comprensione e valutazione critica del fenomeno dell’espansione della funzione giurisdizionale, che ha creato situazioni di conflitto fra la Magistratura e gli organi titolari della funzione di indirizzo politico.

Programma

Nozioni introduttive: le funzioni dello Stato; la giurisdizione; il giudice; le caratte-ristiche della funzione giurisdizionale.
La magistratura ordinaria: l’organizzazione; le funzioni; le garanzie di autonomia e indipendenza; la responsabilità del magistrato. Il Consiglio Superiore della Magi-stratura.
Le magistrature speciali: la tipologia e le funzioni.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
S. Bartole Il potere giudiziario Il Mulino, Bologna 2008 STUDENTI NON FREQUENTANTI
G. Ferri L'ordinamento giudiziario tra riforma e sospensione.   STUDENTI NON FREQUENTANTI. Si tratta di uno scritto che verrà pubblicato sulla rivista "Studium Iuris" n. 4/2007, reperibile nella biblioteca della Facoltà.
G. Ferri Magistratura e potere politico Cedam, Padova 2005 STUDENTI NON FREQUENTANTI.Si precisa che lo studente dovrà prestare particolare attenzione ai capitoli I e II della parte II e alle conclusioni.
STUDENTI FREQUENTANTI Per gli studenti frequentanti, la preparazione avverrà sugli appunti tratti dalle lezio-ni, integrati dagli scritti che verranno indicati durante lo svolgimento del corso.  

Modalità d'esame

Per gli studenti frequentanti è prevista una prova scritta, consistente in una serie di quesiti a risposta non prefissata, che avranno ad oggetto esclusivamente o prevalen-temente gli argomenti trattati dal docente durante le lezioni. Alla prova scritta — di carattere facoltativo — farà seguito la prova orale, che avrà ad oggetto la parte ri-manente del programma.
Per gli studenti non frequentanti, l’esame si svolgerà in forma orale.

Materiale didattico

Documenti