Diritto costituzionale 2 (b) [Diritto costituzionale 2 (b)] (2007/2008)

Codice insegnamento
4S01111
Docente
Giampietro Ferri
crediti
5
Settore disciplinare
IUS/08 - DIRITTO COSTITUZIONALE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
2° periodo di lezioni dal 11-feb-2008 al 3-mag-2008.

Orario lezioni

2° periodo di lezioni
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 14.30 - 16.30 lezione Aula Aula Tantini (ex Aula E)  
giovedì 14.30 - 15.30 lezione Aula Trabucchi  

Obiettivi formativi

Il corso approfondisce le conoscenze relative agli aspetti istituzionali del potere giudiziario risultanti dalla Costituzione. Si propone di fornire agli studenti gli stru-menti di comprensione e valutazione critica del fenomeno dell’espansione della funzione giurisdizionale, che ha creato situazioni di conflitto fra la Magistratura e gli organi titolari della funzione di indirizzo politico.

Programma

Nozioni introduttive: le funzioni dello Stato; la giurisdizione; il giudice; le caratte-ristiche della funzione giurisdizionale.
La magistratura ordinaria: l’organizzazione; le funzioni; le garanzie di autonomia e indipendenza; la responsabilità del magistrato. Il Consiglio Superiore della Magi-stratura.
Le magistrature speciali: la tipologia e le funzioni.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
S. Bartole Il potere giudiziario Il Mulino, Bologna 2008 STUDENTI NON FREQUENTANTI
G. Ferri "La Riforma dell'ordinamento giudiziario e la sua sospensione"   scritto pubblicato sulla rivista "Studium Iuris" n. 4/2007, reperibile nella biblioteca della Facoltà. STUDENTI NON FREQUENTANTI
G. Ferri L'ordinamento giudiziario dopo la legge n. 111 del 2007, in Studium Iuris, 2008 2008 p. 27 ss.
G. Ferri Magistratura e potere politico Cedam, Padova 2005 con particolare attenzione ai capitoli I e II della parte II e alle conclusioni. STUDENTI NON FREQUENTANTI
Diritto costituzionale 2b Per gli studenti frequentanti la preparazione avverrà sugli appunti tratti dalle lezioni, integrati dagli scritti che verranno indicati durante lo svolgimento del corso   STUDENTI FREQUENTANTI

Modalità d'esame

Per gli studenti frequentanti è prevista una prova scritta, consistente in una serie di quesiti a risposta non prefissata, che avranno ad oggetto esclusivamente o prevalen-temente gli argomenti trattati dal docente durante le lezioni. Alla prova scritta — di carattere facoltativo — farà seguito la prova orale, che avrà ad oggetto la parte ri-manente del programma.
Per gli studenti non frequentanti, l’esame si svolgerà in forma orale.

Materiale didattico

Documenti