Economia politica [Matricole dispari] (2011/2012)

Codice insegnamento
4S00328
Docente
Cristina Spiller
Coordinatore
Cristina Spiller
crediti
9
Settore disciplinare
SECS-P/01 - ECONOMIA POLITICA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
1° periodo di lezioni dal 3-ott-2011 al 16-dic-2011.

Orario lezioni

1° periodo di lezioni

Per visualizzare l'orario delle lezioni, consultare* i documenti pubblicati nella sezione orario lezioni  

Obiettivi formativi

Il corso pone peculiare attenzione all’analisi e alla valutazione delle economie di mercato. Dopo alcuni riferimenti ai principali approcci economici e al contesto storico-sociale in cui si sono sviluppati, si affrontano specificamente le tematiche micro e macroeconomiche. Nella prima parte relativa a Microeconomia, il filo conduttore è individuabile nella teoria delle scelte, quale sintesi concettuale dell’attività economica. Dai piani di consumo e di produzione del soggetto isolato, l’indagine giunge, ricorrendo agli aspetti fondamentali dello scambio, alla spiegazione del processo di formazione dei prezzi e all’equilibrio generale del mercato. In questo contesto, l’andamento dei costi si rivela cruciale, anche nell’obiettivo di massimizzare i profitti. Nella seconda parte inerente a Macroeconomia, il corso si propone di fornire agli studenti, oltre a un supporto teorico di base, gli strumenti atti a comprendere e ad approfondire il funzionamento del sistema economico sia nelle principali impostazioni di tipo speculativo (classico, neoclassico, keynesiano e post keynesiano) sia nel quadro della realtà economica nazionale e internazionale.

Programma

Parte prima: Introduzione alla scienza economica
1. Concetti preliminari
2. Lineamenti di storia del pensiero economico.

Parte seconda: Microeconomia
1. Nozioni introduttive;
2. La teoria della domanda del consumatore: la versione basata sulla utilità.
3. La teoria della domanda del consumatore: l’approccio basato sulle curve di indifferenza.
4. La rendita del consumatore.
5. L’approccio delle preferenze rivelate.
6. L’equilibrio di mercato del consumatore.
7. L’equilibrio di mercato del produttore.
8. Le relazioni produttive e i costi.
9. La teoria della produzione: Gli isoquanti e gli isocosti.
10. Monopolio e monopsonio.
11. Concorrenza monopolistica e regime di oligopolio. Il dilemma del prigioniero.
12. Cenni sullo sviluppo delle multinazionali.
13. Un richiamo alla New Economy e alla Old Economy. Nuove prospettive di investimento per l’industria.
14. Territorio, isodapane e assetto informativo determinanti delle scelte imprenditoriali.
15. Linee su interventi effettuabili in sede centrale.

Parte terza: Macroeconomia
1. Nozioni di contabilità nazionale.
2. Il circuito economico.
3. L’equilibrio macroeconomico e la croce keynesiana.
4. Le determinanti del consumo privato.
5. Il principio del moltiplicatore.
6. Le determinanti dell’investimento.
7. Lo Stato e il reddito nazionale.
8. Le relazioni internazionali.
9. Il mercato del lavoro.
10. La domanda e l’offerta di moneta. L’equilibrio monetario.
11. Il modello IS-LM e l’equilibrio macroeconomico.
12. Il modello IS-LM e la modellistica IS-LM-BP.
13. Il modello AS-AD.
14. Lo stato inflativo e le politiche antinflazionistiche.
15. Lo stato inflativo e il livello disoccupazionale.
16. Il ciclo economico.
17. Riferimenti all’economia nazionale e internazionale.
18. Cenni sulla crescita e sullo sviluppo.

Modalità d'esame

Scritto e orale.

Materiale didattico

Documenti