Economia politica [Matricole dispari] (2013/2014)

Codice insegnamento
4S00328
Docente
Cristina Spiller
Coordinatore
Cristina Spiller
crediti
9
Settore disciplinare
SECS-P/01 - ECONOMIA POLITICA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
1° Periodo di lezioni dal 1-ott-2013 al 13-dic-2013.

Orario lezioni

1° Periodo di lezioni
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 9.30 - 11.30 lezione Aula Aula Magna dal 1-ott-2013  al 20-ott-2013
lunedì 9.30 - 11.30 lezione Aula Aula Magna dal 23-ott-2013  al 13-dic-2013
martedì 9.30 - 11.30 lezione Aula Cipolla dal 1-ott-2013  al 20-ott-2013
martedì 9.30 - 11.30 lezione Aula Cipolla dal 23-ott-2013  al 13-dic-2013
mercoledì 9.30 - 11.30 lezione Studio Studio, G  

Obiettivi formativi

Il corso pone peculiare attenzione all’analisi e alla valutazione delle economie di mercato. Dopo alcuni riferimenti ai principali approcci economici e al contesto storico-sociale in cui si sono sviluppati, si affrontano specificamente le tematiche micro e macroeconomiche. Nella prima parte relativa a Microeconomia, il filo conduttore è individuabile nella teoria delle scelte, quale sintesi concettuale dell’attività economica. Dai piani di consumo e di produzione del soggetto isolato, l’indagine giunge, ricorrendo agli aspetti fondamentali dello scambio, alla spiegazione del processo di formazione dei prezzi e all’equilibrio generale del mercato. In questo contesto, l’andamento dei costi si rivela cruciale, anche nell’obiettivo di massimizzare i profitti. Nella seconda parte inerente a Macroeconomia, il corso si propone di fornire agli studenti, oltre a un supporto teorico di base, gli strumenti atti a comprendere e ad approfondire il funzionamento del sistema economico sia nelle principali impostazioni di tipo speculativo (classico, neoclassico, keynesiano e post keynesiano) sia nel quadro della realtà economica nazionale e internazionale.

Programma

Parte prima: Introduzione alla scienza economica
1.Concetti preliminari
2.Lineamenti di storia del pensiero economico.

Parte seconda: Microeconomia
1.Nozioni introduttive;
2.La teoria della domanda del consumatore: la versione basata sulla utilità.
3.La teoria della domanda del consumatore: l’approccio basato sulle curve di indifferenza.
4.La rendita del consumatore.
5.L’approccio delle preferenze rivelate.
6.L’equilibrio di mercato del consumatore.
7.L’equilibrio di mercato del produttore.
8.Le relazioni produttive e i costi.
9.La teoria della produzione: Gli isoquanti e gli isocosti.
10.Monopolio e monopsonio.
11.Concorrenza monopolistica e regime di oligopolio. Il dilemma del prigioniero.
12.Cenni sullo sviluppo delle multinazionali.
13.Un richiamo alla New Economy e alla Old Economy. Nuove prospettive di investimento per l’industria.
14.Territorio, isodapane e assetto informativo determinanti delle scelte imprenditoriali.
15.Linee su interventi effettuabili in sede centrale.

Parte terza: Macroeconomia
1.Nozioni di contabilità nazionale.
2.Il circuito economico.
3.L’equilibrio macroeconomico e la croce keynesiana.
4.Le determinanti del consumo privato.
5.Il principio del moltiplicatore.
6.Le determinanti dell’investimento.
7.Lo Stato e il reddito nazionale.
8.Le relazioni internazionali.
9.Il mercato del lavoro.
10.La domanda e l’offerta di moneta. L’equilibrio monetario.
11.Il modello IS-LM e l’equilibrio macroeconomico.
12.Il modello IS-LM e la modellistica IS-LM-BP.
13.Il modello AS-AD.
14.Lo stato inflativo e le politiche antinflazionistiche.
15.Lo stato inflativo e il livello disoccupazionale.
16.Il ciclo economico.
17.Disuguaglianza e crisi economiche.
18.Riferimenti all’economia nazionale e internazionale.
19.Cenni sulla crescita e sullo sviluppo.

Modalità d'esame

Scritto e orale.

Materiale didattico

Documenti