Metodologia della scienza giuridica (2013/2014)

Codice insegnamento
4S00349
Docente
Stefano Fuselli
Coordinatore
Stefano Fuselli
crediti
6
Settore disciplinare
IUS/20 - FILOSOFIA DEL DIRITTO
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
2° Periodo di lezioni - aprile/maggio, 2° Periodo di lezioni - febbraio/aprile

Orario lezioni

2° Periodo di lezioni - aprile/maggio
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 11.30 - 13.30 lezione Aula Aula Tantini (ex Aula E)  
giovedì 9.30 - 11.30 lezione Aula Falcone e Borsellino (ex-aula C)  
2° Periodo di lezioni - febbraio/aprile
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 11.30 - 13.30 lezione Aula Aula Tantini (ex Aula E) dal 11-feb-2014  al 23-mar-2014
martedì 11.30 - 13.30 lezione Aula Aula Tantini (ex Aula E) dal 27-mar-2014  al 14-apr-2014
giovedì 9.30 - 11.30 lezione Aula Falcone e Borsellino (ex-aula C)  

Obiettivi formativi

Tema del corso sono le condizioni che consentono il rigore e la controllabilità dei procedimenti argomentativi di cui si servono i giuristi.
A partire da casi pratici e con l’ausilio di materiale fornito durante le lezioni, verranno identificate e analizzate alcune delle questioni che animano la prassi quotidiana e il dibattito dottrinale.
I temi del c.d. giudizio di fatto e del ruolo del sapere scientifico nell’accertamento giudiziale verranno trattati con particolare riguardo alle acquisizioni e al ruolo delle c.d neuroscienze.

Programma

Dalla ‘certezza assoluta’ alla ‘credibilità razionale’: dottrina e giurisprudenza.
Lo statuto epistemologico della prova giuridica.
Neuroscienze e controversia giuridica.

Modalità d'esame

L’esame è orale.

Materiale didattico

Documenti