Diritto civile 2 (2014/2015)

Codice insegnamento
4S01109
Docenti
Stefano Troiano, Riccardo Omodei Sale'
Coordinatore
Stefano Troiano
crediti
9
Settore disciplinare
IUS/01 - DIRITTO PRIVATO
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
2° Periodo di lezioni - aprile/maggio 2015, 2° Periodo di lezioni - febbraio/marzo 2015

Orario lezioni

2° Periodo di lezioni - aprile/maggio 2015
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 16.30 - 18.30 lezione Aula Cipolla  
mercoledì 11.30 - 13.30 lezione Aula D  
giovedì 11.30 - 13.30 lezione Aula Falcone e Borsellino (ex-aula C)  
2° Periodo di lezioni - febbraio/marzo 2015
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 16.30 - 18.30 lezione Aula Cipolla  
mercoledì 11.30 - 13.30 lezione Aula D  
giovedì 11.30 - 13.30 lezione Aula Falcone e Borsellino (ex-aula C)  

Obiettivi formativi

Il corso mira all’approfondimento delle nozioni già oggetto del corso di Istituzioni di diritto privato, con particolare riguardo ai settori del diritto di famiglia, delle successioni e dei diritti reali. Il corso si propone, inoltre, mediante la discussione settimanale di uno o più casi, di mostrare come le conoscenze teoriche acquisite nel corso di Istituzioni di Diritto privato, e quindi approfondite nel corso di Diritto civile, possano e debbano poi essere utilizzate nella pratica, così da fornire gli strumenti tecnico - giuridici per la redazione di un parere legale.

Programma

Il corso prevede la discussione in aula di casi pratici, con la partecipazione attiva da parte degli studenti, durante la quale i settori del diritto di famiglia, delle successioni e dei diritti reali verranno affrontati, oltre che sotto il profilo teorico, anche, e soprattutto, sotto quello pratico - applicativo.

Modalità d'esame

Presupposto per poter sostenere l’esame con profitto è, innanzi tutto, la conoscenza delle nozioni istituzionali relativamente ai settori dell’obbligazione in generale, della responsabilità civile, del contratto e della tutela dei diritti.
L’esame si svolge in forma orale, e si divide in due parti.
La prima prevede l’accertamento di una approfondita conoscenza, comprensiva dei principali orientamenti dottrinali e giurisprudenziali in materia, dei settori trattati nei testi consigliati al fine di acquisirla.
La seconda consiste nella discussione di un caso tra quelli svolti durante l’anno nel primo e nel secondo modulo del corso. Le tracce dei casi da studiare, corredate o dall’indicazione della rivista o del volume in cui ne è pubblicato lo svolgimento oppure direttamente dallo svolgimento sintetico ad uso didattico visibile sul sito, saranno rese pubbliche sul sito web del corso in modalità e-learning a conclusione di ciascun modulo. La conoscenza dei casi è obbligatoria anche per gli studenti non frequentanti. Si segnala che i casi possono variare anche significativamente da un a.a. all’altro.

Materiale didattico

Documenti