Metodologia della scienza giuridica (2016/2017)



Codice insegnamento
4S00349
Crediti
6
Coordinatore
Federico Reggio
Settore disciplinare
IUS/20 - FILOSOFIA DEL DIRITTO
Lingua di erogazione
Italiano
L'insegnamento è organizzato come segue:
Attività Crediti Periodo Docenti Orario
UL1 2 2° periodo di lezioni - aprile/maggio 2017, 2° periodo di lezioni - febbraio/aprile 2017 Stefano Fuselli
UL2 4 2° periodo di lezioni - aprile/maggio 2017, 2° periodo di lezioni - febbraio/aprile 2017 Federico Reggio

Orario lezioni

2° periodo di lezioni - febbraio/aprile 2017
Attività Giorno Ora Tipo Luogo Note
UL1 giovedì 9.30 - 11.30 lezione Aula Aula Tantini (ex Aula E) dal 10-feb-2017  al 2-mar-2017
UL1 venerdì 9.30 - 11.30 lezione Aula Falcone e Borsellino (ex-aula C) dal 10-feb-2017  al 2-mar-2017
UL2 giovedì 9.30 - 11.30 lezione Aula Aula Tantini (ex Aula E) dal 3-mar-2017  al 10-apr-2017
UL2 venerdì 9.30 - 11.30 lezione Aula Falcone e Borsellino (ex-aula C) dal 3-mar-2017  al 10-apr-2017
2° periodo di lezioni - aprile/maggio 2017
Attività Giorno Ora Tipo Luogo Note
UL2 giovedì 9.30 - 11.30 lezione Aula Aula Tantini (ex Aula E)  
UL2 venerdì 9.30 - 11.30 lezione Aula Falcone e Borsellino (ex-aula C)  

Obiettivi formativi


Scopo del corso è introdurre lo studente alle teorie e alle tecniche di argomentazione nel ragionamento giuridico, giudiziale e stragiudiziale. L’obiettivo è di far riflettere sulle condizioni che consentono il rigore, la persuasività e la controllabilità dei principali procedimenti argomentativi di cui si servono i giuristi. Confrontandosi anche con casi pratici, e con l’ausilio di materiale fornito durante le lezioni, il corso ambisce a coniugare profili teorici con strumenti applicativi, misurati sulle principali esigenze maturate in seno alla prassi giuridica contemporanea.
Il corso è articolato in due parti distinte ma collegate: entrambe sono disegnate in modo da alternare l’approfondimento di profili teorico-metodologici con la loro verifica attraverso l’analisi di case-studies o di documenti giuridici (es. sentenze, atti).

Programma

La prima parte del corso verrà dedicata all’ambito del ragionamento giudiziale e all’uso degli strumenti argomentativi tanto nella creazione di un discorso rigoroso e persuasivo nel contempo, quanto nella verifica della sostenibilità logico-argomentativa dello stesso.
La seconda parte sposterà l’attenzione sui metodi che il giurista è chiamato ad apprendere ed applicare nel contesto degli strumenti alternativi di soluzione della controversia, in particolare non aggiudicativi, come la negoziazione e la mediazione. In questo contesto si volgerà lo sguardo sia alla retorica classica che ai metodi di conflict transformation.
Alle lezioni frontali si alterneranno laboratori di carattere pratico-esperienziale e momenti di cooperative-learning. Una simile alternanza è progettata con lo specifico obiettivo di consentire ai discenti una personale familiarizzazione con le categorie e gli strumenti appresi durante le lezioni, e che sempre maggiormente vengono richiesti come parte integrante del bagaglio di competenze e di abilità personali del giurista contemporaneo.
:
Temi:
-Argomentazione giuridica: teoria, modelli e principali strumeti;
-Lo statuo epistemologico della prova giuridica a confronto con alcuni casi tratti dalla giurisprudenza contemporanea;
-Argomentazione e costruzione di un dialogo ragionato nel negoziato e nella mediazione;
-Strumenti e metodologie per la conflict transformation;

TESTI CONSIGLIATI

a) Studenti frequentanti
- Appunti e materiale didattico fornito durante le lezioni
b) Studenti non frequentanti
- F. Zanuso - S. FUSELLI, Il Lascito di Atena, FrancoAngeli, Milano 2012

Modalità d'esame


L’esame è orale.
Gli studenti Erasmus sono invitati a prendere contatto con il docente all’inizio delle lezioni.

Testi di riferimento
Attività Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
UL2 Zanuso - Fuselli Il Lascito di Atena Franco Angeli 2011

Opinione studenti frequentanti - 2016/2017