Diritto penale 2 (2018/2019)

Codice insegnamento
4S01102
Docenti
Silvana Strano, Roberto Flor
Coordinatore
Silvana Strano
crediti
9
Settore disciplinare
IUS/17 - DIRITTO PENALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
2° periodo di lezioni - aprile/maggio 2019, 2° periodo di lezioni - febbraio/aprile 2019

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L’insegnamento si propone quale naturale sviluppo e completamento del corso di “Diritto penale 1” –che perciò costituisce esame propedeutico, per l’acquisizione delle categorie e nozioni di base della parte generale del codice penale – con l’obiettivo essenziale di fornire le caratteristiche del sistema penale di parte speciale e di introdurre lo studente al lavoro tecnico di interpretazione ed applicazione delle norme configuranti i reati , anche alla luce del loro inquadramento sistematico, dei principi costituzionale e delle fonti sovranazionali.
L’apprendimento è diretto, in questo corso, ad approfondire la prospettiva concreta del diritto penale, quale articolato sistema di incriminazione di fatti determinati, in quanto lesivi di beni fondamentali per la convivenza. Si intende fornire agli studenti le conoscenze teoriche necessarie per comprendere ed analizzare casi concreti, nonché sviluppare attitudini critiche sui vari aspetti trattati.
Più in particolare, si partirà da una introduzione generale alla parte speciale del diritto penale, con un inquadramento complessivo del sistema dei reati nel nostro ordinamento, tenendo conto che la descrizione dei comportamenti punibili è solo in parte inserita nel codice penale, mentre numerose sono le fattispecie contenute in leggi complementari. Sarà poi considerata la sistematica del codice, con specifica attenzione alle numerose riforme parziali (anche di derivazione comunitaria) che ne hanno modificato nel tempo il volto, per delineare quello attualmente vigente.
Saranno poi oggetto di analisi e approfondimento critico le questioni generali e la configurazione delle singole fattispecie incriminatrici relativamente ai reati contro la persona, contro la pubblica amministrazione e contro il patrimonio, tre settori della “parte speciale” del codice penale di particolare rilievo, sia sotto l’aspetto metodologico che sotto l’aspetto contenutistico, in quanto emblematiche delle evoluzioni normative, politiche e sociali che hanno interessato le originarie scelte codicistiche.
Sarà altresì affrontato il sistema di responsabilità amministrativa da reato degli enti.
Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà dimostrare di essere in grado di correlare adeguatamente le norme di parte generale e della parte speciale del diritto penale, di inquadrare correttamente le singole fattispecie nel contesto di riferimento, di risolvere casi pratici attinenti ai diversi reati studiati, individuandone gli elementi costitutivi e circostanziali, le regole d’imputazione, il possibile concorso, i beni giuridici tutelati.

Programma

Il corso si articola in due moduli.
I MODULO (30 ore):
Introduzione generale alla parte speciale del diritto penale - rapporti essenziali con la parte generale - parte speciale del codice penale e leggi complementari - sistematica del codice penale – ambito di riforme parziali di titoli del libro II del codice penale ( IV e IX) e nuovi titoli introdotti (VI bis e IX bis)
Generalità dei reati compresi nei titoli del codice penale a tutela di: personalità dello Stato, pubblica amministrazione, amministrazione della giustizia, ordine pubblico, incolumità pubblica, fede pubblica, economia pubblica, famiglia, persona, patrimonio.
Delitti contro la vita e contro l’incolumità individuale (artt. da 575 a 593 c.p.)-- delitti contro la libertà personale (artt. da 605 a 609-undicies c.p.), delitti contro la libertà morale (art. 610, 612 e 612-bis c.p.
II MODULO (24 ore)
Delitti contro la pubblica amministrazione: definizione dei soggetti pubblici (artt. da 357 a 360 c.p.), delitti contro il patrimonio pubblico, delitti contro il ‘mercimonio’ delle pubbliche funzioni, delitti contro i doveri funzionali (artt. da 314 a 335-bis c.p.), singoli delitti dei privati contro la pubblica amministrazione (artt. 336, 337, 340, 341-bis, 346, 346-bis, 348, da 353 a 356, 393-bis c.p)
Delitti contro il patrimonio: mediante violenza (artt. da 624 a 630; artt. 635, 638 c.p.) e mediante frode (artt. 640, 640-bis, 641, 642, 643, 644, 644-bis, 644-ter, 646, 648, 648-bis, 648-ter, 648-ter.1, 648-quater, 649 c.p.)
Responsabilità amministrativa da reato degli enti (ex D.lgs n. 231/2001).

Modalità didattiche
Con riguardo agli studenti frequentanti, le modalità didattiche consistono in lezioni frontali dedicate all’inquadramento sistematico, alla trasmissione delle nozioni basilari, all’interpretazione delle norme di riferimento e alla loro applicazione. Alle lezioni possono affiancarsi eventuali esercitazioni pratiche, riguardanti la risoluzione di casi concreti, soprattutto su reati oggetto di riforme o di pronunce giurisprudenziali particolarmente significative o recenti. Inoltre, anche grazie alla piattaforma e-learning di Ateneo, possono essere proposte specifiche letture di aggiornamento e materiali giurisprudenziali.
Gli studenti non frequentanti potranno usufruire del supporto dei docenti per uno studio aggiornato, anche mediante avvisi appositamente dedicati. Potranno inoltre accedere, previa registrazione, ai materiali e alle eventuali indicazioni suppletive di aggiornamento.

Testi consigliati
1) FIANDACA G., MUSCO E., Diritto penale. Parte speciale - Vol. II – tomo I: I delitti contro la persona, 4^ed., Zanichelli, Bologna, 2013
oppure
MANTOVANI, Diritto penale. Parte speciale - vol. I. Delitti contro la persona, Cedam, Padova, 2016, (Cap. II. Delitti contro la vita e l’incolumità individuale – Cap. IV- sez. I: I delitti di liberticidio-sez. II: I delitti contro la libertà fisica, sez. III: I delitti contro la libertà morale – Cap. V I delitti contro la libertà e l’intangibilità sessuale)
oppure
ANTOLISEI, Manuale di diritto penale – Parte speciale (a cura di C.F. Grosso), XVI ed., Giuffré, Milano, 2016, Cap. I. Reati contro la persona
2) FIANDACA G., MUSCO E., Diritto penale. Parte speciale - Vol. II - tomo II: I delitti contro il patrimonio, 7^ ed., Zanichelli, Bologna, 2015.
oppure
ANTOLISEI, Manuale di diritto penale – Parte speciale (a cura di C.F. Grosso), XVI ed., Giuffré, Milano, 2016, Cap. III, Reati contro il patrimonio.
3) FIANDACA G., MUSCO E., Diritto penale. Parte speciale, Vol. I, 5^ ed., Zanichelli, Bologna, 2012: Cap. 2 - Delitti contro la pubblica amministrazione, nonché l’Addenda di aggiornamento sulla legge 6 novembre 2012, n. 190, scaricabile al sito dell’editore, oltre alle modifiche introdotte con la legge 27 maggio 2015, n. 69.
4) ANTOLISEI, Manuale di diritto penale – Leggi complementari – Vol. II (a cura di C.F. Grosso), XIII ed., Giuffré, Milano, 2014, Cap. III, Responsabilità degli enti.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Mantovani Diritto penale. Parte speciale – I. Delitti contro la persona Cedam - Padova 2016
FIANDACA G., MUSCO E. Diritto penale. Parte speciale Vol. II – tomo I: I delitti contro la persona (Edizione 4) Zanichelli 2013
G. FIANDACA-MUSCO Diritto penale. Parte speciale. Volume II. I delitti contro il patrimonio. Zanichelli - Bologna 2015

Modalità d'esame

L’esame si svolge in forma orale e consiste in colloqui diretti a verificare, con riferimento agli argomenti di ciascun modulo:
• la profondità e l’ampiezza delle conoscenze maturate;
• la proprietà di linguaggio;
• l’abilità di collegare in forma sistematica le conoscenze acquisite;
• la capacità analitica ed argomentativa. anche nella risoluzione di casi pratici.
Per gli studenti frequentanti, l’esame potrà in parte consistere nella discussione di tesine scritte su temi concordati con i docenti.
La valutazione finale è globale ed espressa in 30/30.

Materiale didattico

Documenti

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018