Diritto ecclesiastico (2018/2019)

Codice insegnamento
4S001387
Docente
Giuseppe Comotti
Coordinatore
Giuseppe Comotti
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
IUS/11 - DIRITTO CANONICO E DIRITTO ECCLESIASTICO
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
1° periodo di lezioni dal 1-ott-2018 al 14-dic-2018.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire gli strumenti essenziali per la conoscenza e l’analisi, sia dal punto di vista storico che del diritto vigente, della rilevanza del fenomeno religioso negli ordinamenti giuridici, in particolare per ciò che attiene ai diversi aspetti della libertà religiosa degli individui ed ai rapporti dello Stato italiano con la Chiesa cattolica e le altre confessioni.

Al termine del corso lo studente sarà in grado di:
- conoscere e comprendere i principi e le norme fondamentali che regolano la disciplina del fenomeno religioso negli ordinamenti giuridici statali e nelle istituzioni di coordinamento dei Paesi europei;
- trattare i problemi di composizione dei conflitti tra le norme degli ordinamenti religiosi e i sistemi giuridici nazionali ed europei, con riguardo sia alla normativa sia alla giurisprudenza delle Corti nazionali e della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo.


Programma

PROGRAMMA
• Evoluzione storica dei sistemi di relazioni tra Stato e confessioni religiose
• Le norme costituzionali ed il fenomeno religioso
• Il diritto di libertà religiosa e le obiezioni di coscienza
• Il principio di laicità dello Stato
• I Patti Lateranensi. La Santa Sede e lo Stato Città del Vaticano
• Le Intese con le altre Confessioni religiose
• Gli enti delle confessioni religiose
• Gli edifici di culto
• I ministri di culto
• La rilevanza civile del matrimonio religioso e delle sentenze ecclesiastiche matrimoniali

MODALITÀ DIDATTICHE
La didattica del corso prevede:
• lezioni teoriche volte ad illustrare gli argomenti del corso
• l’analisi di materiali che verranno messi a disposizione sulla piattaforma e-learning e discussi a lezione in modo da permettere quegli approfondimenti necessari per assumere un prospettiva critica nei confronti dell’intera materia
• conferenze di esperti, italiani e stranieri, su tematiche specifiche al fine di fornire agli studenti diversi approcci alla materia

Durante l'anno accademico il docente riceve settimanalmente gli studenti negli orari indicati nelle pagine web, senza la necessità di fissare uno specifico appuntamento


Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
ZUANAZZI I. - RUSCAZIO M.C. - CIRAVEGNA M. La convivenza delle religioni negli ordinamenti giuridici dei Paesi europei Giappichelli 2016
DALLA TORRE G. Lezioni di diritto ecclesiastico (Edizione 6) Giappichelli 2019 9788892129894

Modalità d'esame

Conoscenze e capacità previste saranno verificate con un esame finale sull'intero programma.

A) Studenti frequentanti: possono scegliere un esame in forma scritta. Lo studente sarà chiamato a rispondere a tre domande aperte. L’esame può essere preparato sugli appunti delle lezioni.

B) Studenti non frequentanti: l'esame si svolgerà in forma orale.

La preparazione sarà valutata (con votazione espressa in trentesimi) tenendo conto, in particolare, dei seguenti indicatori: conoscenza dell'argomento, completezza e chiarezza di esposizione, capacità di argomentazione e ricorso alla corretta terminologia giuridica.

Materiale didattico

Documenti

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018