Diritto civile 1 (2019/2020)

Codice insegnamento
4S01083
Docenti
Mauro Tescaro, Stefano Troiano
Coordinatore
Mauro Tescaro
crediti
9
Settore disciplinare
IUS/01 - DIRITTO PRIVATO
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
1° periodo di lezioni dal 30-set-2019 al 14-dic-2019.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Il corso mira all’approfondimento delle nozioni già oggetto del corso di Istituzioni di diritto privato, con particolare riguardo ai settori del diritto delle persone e della famiglia, delle successioni e dei diritti reali. Il corso si propone, inoltre, mediante la discussione settimanale di uno o più casi, di mostrare come le conoscenze teoriche acquisite nel corso di Istituzioni di Diritto privato, e quindi approfondite nel corso di Diritto civile, possano e debbano poi essere utilizzate nella pratica delle professioni legali, così da fornire gli strumenti tecnico-giuridici per la redazione di pareri specialistici. Lo studente dovrà acquisire la capacità di formulare, a livello approfondito e in autonomia, giudizi e argomentazioni complessi, nonché di adeguarli con consapevolezza critica al mutare dei contesti di riferimento, preparandosi così ad affrontare le sfide delle professioni legali nella dimensione europea e internazionale.

Programma

Il corso prevede la discussione in aula di casi pratici, con la partecipazione attiva da parte degli studenti, durante la quale i settori del diritto delle persone, di famiglia, delle successioni e dei diritti reali verranno affrontati, oltre che sotto il profilo teorico, anche, e soprattutto, sotto quello pratico - applicativo.

Testi consigliati
a) A TRABUCCHI, Istituzioni di diritto civile, Cedam, Padova, ult. ed., o altro manuale equivalente (per il ripasso delle nozioni istituzionali);
b) A. ZACCARIA, Commentario essenziale al libro II del Codice Civile, Cedam, Padova, ult. ed. (per il ripasso delle nozioni istituzionali);
c) T. AULETTA, Diritto di famiglia, 4a ed., Giappichelli, Torino 2018, solo il Capitolo IV: I rapporti patrimoniali tra coniugi;
d) C.M. BIANCA, Diritto civile, vol. 2.2, Le successioni, 5a ed., Giuffrè, Milano, 2015, pp. 1-236;
e) C.M. BIANCA, Diritto civile, vol. 6, La proprietà, Giuffrè, Milano, 2017, pp. 85-138, 157-201, 358-400, 477-537, 601-677.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Cesare Massimo Bianca Diritto civile, vol. 2.2, Le successioni Giuffré 2015
Cesare Massimo Bianca Diritto civile, vol. 6, La proprietà Giuffrè 2017
Tommaso Auletta Diritto di famiglia (Edizione 5) Giappichelli 2020
Alberto Trabucchi Istituzioni di diritto civile (Edizione 49) Cedam 2019

Modalità d'esame

Presupposto per poter sostenere l’esame con profitto è, innanzi tutto, la conoscenza delle nozioni istituzionali relativamente ai settori del diritto di famiglia, delle successioni e dei diritti reali.
L’esame si svolge in forma orale, e si divide in due parti.
La prima parte prevede l’accertamento di una approfondita conoscenza, comprensiva dei principali orientamenti dottrinali e giurisprudenziali in materia, dei settori trattati nei testi consigliati al fine di acquisirla.
La seconda parte consiste nella discussione di un caso tra quelli svolti durante l’anno nel primo e nel secondo modulo del corso. Le tracce dei casi da studiare, corredate o dall’indicazione della rivista o del volume in cui ne è pubblicato lo svolgimento oppure direttamente dallo svolgimento sintetico ad uso didattico visibile sul sito, saranno rese pubbliche sul sito web del corso in modalità e-learning a conclusione di ciascun modulo. La conoscenza dei casi è obbligatoria anche per gli studenti non frequentanti. Si segnala che i casi possono variare anche significativamente da un a.a. all’altro.