Governance degli stati di crisi internazionali (2019/2020)



Codice insegnamento
4S003637
Crediti
9
Coordinatore
Francesca Ragno
Settore disciplinare
IUS/13 - DIRITTO INTERNAZIONALE
Lingua di erogazione
Italiano
L'insegnamento è organizzato come segue:
Attività Crediti Periodo Docenti Orario
UL1 5 1° semestre (A), 1° semestre (B) Francesca Ragno

Vai all'orario delle lezioni

UL2 4 1° semestre (A), 1° semestre (B) Isabella Pierangeli Borletti, Francesca Ragno

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L’insegnamento tratterà i profili istituzionali e normativi relativi alla gestione degli stati di crisi internazionali, ampiamente intesi e ricomprendenti i conflitti armati (interni, internazionali e internazionalizzati), il cambiamento climatico, i disastri naturali, le crisi umanitarie. Il corso, nella sua parte più operativa, intende inoltre esplorare le differenze tra le emergenze di routine e le crisi propriamente dette e identificare quali siano i meccanismi preventivi e i sistemi di gestione e risposta che gli attori coinvolti devono adottare, ex-ante e ex-post, al fine di rispondere il più efficacemente possibile alle esigenze peculiari di ciascuna crisi. Si propone di formare lo studente alla piena comprensione delle funzioni e degli obiettivi dell’intervento internazionale in aree di crisi, della cornice giuridico-istituzionale all’interno della quale le missioni operano, del diritto applicabile e delle regole di condotta cui si deve attenere il personale civile e militare impiegato in missioni all’estero e dei meccanismi di accountability previsti per eventuali violazioni delle regole di condotta e del diritto applicabile. In linea con gli obiettivi formativi del corso di laurea per quanto concerne l’area di apprendimento giuridica, lo studente, anche all’interno del presente insegnamento, dovrà acquisire la capacità di comprendere il contesto giuridico, di individuare la normativa applicabile alle singole situazioni e di individuare le soluzioni applicative attraverso le corrette linee di ragionamento e argomentazione giuridica.

Programma

1) Gli stati di crisi internazionali oggi: inquadramento concettuale
2) Lineamenti di diritto internazionale: introduzione, soggetti, fonti, responsabilità, uso della forza e legittima difesa
3) Profili di responsabilità individuale, statale e delle organizzazioni internazionali
4) Le minacce alla pace e alla sicurezza internazionale: il ruolo delle Nazioni Unite, delle organizzazioni regionali e delle coalizioni tra Stati, con particolare riferimento al peace-keeping, peace-enforcement e peace-building
5) Il contrasto al terrorismo internazionale e il fenomeno dei foreign fighters
6) Cyberspace e regolazione internazionale
7) Giustizia penale internazionale e stati di crisi
8) La crisi migratoria
9) Sistema dell’assistenza umanitaria
10) Il riscaldamento globale e la risposta della comunità internazionale
11) La risposta ai disastri naturali e antropici

Modalità d'esame

Gli studenti frequentanti sosterranno una prova d’esame scritta sul materiale didattico distribuito a lezione, articolata in una parte di conoscenza delle nozioni, attraverso una serie di domande a risposta multipla, e in una parte di articolazione ed elaborazione critica delle tematiche affrontate a lezione.
Gli studenti non frequentanti sosterranno una prova d’esame orale sul materiale didattico reperibile sulla piattaforma di e-learning. Come per l’esame scritto, l’esame orale verterà sulla verifica dell’apprendimento delle nozioni di base e della capacità di elaborare in maniera critica un’analisi di problematiche concrete.

Testi di riferimento
Attività Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
UL1 A. TANZI Introduzione al diritto internazionale contemporaneo (quinta ed.) (Edizione 6) Cedam - Padova 2019