Governance degli stati di crisi internazionali (2020/2021)

Codice insegnamento
4S003637
Docenti
Francesca Ragno, Eleonora Branca
Coordinatore
Francesca Ragno
crediti
9
Settore disciplinare
IUS/13 - DIRITTO INTERNAZIONALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
1° periodo di lezioni - GEM dal 30-set-2020 al 19-dic-2020.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L’insegnamento tratterà i profili istituzionali e normativi relativi alla gestione degli stati di crisi internazionali. Il corso si propone di formare lo studente alla piena comprensione delle funzioni e degli obiettivi dell’intervento internazionale in aree di crisi, della cornice giuridico-istituzionale all’interno della quale le missioni operano, del diritto applicabile e delle regole di condotta cui si deve attenere il personale civile e militare impiegato in missioni all’estero e dei meccanismi di accountability previsti per eventuali violazioni delle regole di condotta e del diritto applicabile. In linea con gli obiettivi formativi del corso di laurea per quanto concerne l’area di apprendimento giuridica, lo studente, anche all’interno del presente insegnamento, dovrà acquisire la capacità di comprendere il contesto giuridico, di individuare la normativa applicabile alle singole situazioni e di individuare le soluzioni applicative attraverso le corrette linee di ragionamento e argomentazione giuridica.

Programma

1) Gli stati di crisi internazionali oggi: inquadramento concettuale
2) Lineamenti di diritto internazionale: introduzione, soggetti, fonti, responsabilità, uso della forza e legittima difesa
3) Profili di responsabilità individuale, statale e delle organizzazioni internazionali
4) Le minacce alla pace e alla sicurezza internazionale: il ruolo delle Nazioni Unite, delle organizzazioni regionali e delle coalizioni tra Stati, con particolare riferimento al peace-keeping, peace-enforcement e peace-building
5) La protezione dei beni culturali in aree di crisi
6) Diritto internazionale dei disastri
7) Riduzione e prevenzione del rischio nella gestione dei disastri
8) Il contrasto al terrorismo internazionale e il fenomeno dei foreign fighters
9) Disastri e cambiamento climatico
10) Il ruolo dell'assistenza umanitaria nella gestione delle emergenze
11) Fondamenti di diritto internazionale umanitario
12) Conflitti e nuove tecnologie: la regolamentazione del cyberwarfare e delle armi autonome letali

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
A. TANZI Introduzione al diritto internazionale contemporaneo (quinta ed.) (Edizione 6) Cedam - Padova 2019

Modalità d'esame

Gli studenti frequentanti sosterranno una prova d’esame scritta sul materiale didattico distribuito a lezione, articolata in una parte di conoscenza delle nozioni, attraverso una serie di domande a risposta multipla, e in una parte di articolazione ed elaborazione critica delle tematiche affrontate a lezione.
Gli studenti non frequentanti sosterranno una prova d’esame orale vertente su:
1) Tanzi, Introduzione al diritto internazionale contemporaneo, Cedam, 2019, pp. 60-509;
2) Casolari, F. (2020) Prime considerazioni sull’azione dell’Unione ai tempi del Coronavirus, «EUROJUS», 7, pp. 95 – 106
http://rivista.eurojus.it/wp-content/uploads/pdf/Casolari-coronavirus.pdf;
3) Bartolini, G. (2017). Il Progetto di articoli della Commissione del diritto internazionale sulla "Protection of Persons in the Event of Disasters". RIVISTA DI DIRITTO INTERNAZIONALE, 100(3), 677-718;
4) Bartolini, G. (2015). La definizione di disastro nel progetto di articoli della Commissione del diritto internazionale. RIVISTA DI DIRITTO INTERNAZIONALE, 98(1), 184-191;
5) Spagnolo, A., (2019), Attribuzione del fatto illecito à la carte ovvero come la Corte Suprema Olandese ha liquidato le Madri Di Srebrenica, in SidiBlog http://www.sidiblog.org/2019/07/26/attribuzione-del-fatto-illecito-a-la-carte-ovvero-come-la-corte-suprema-olandese-ha-liquidato-le-madri-di-srebrenica.
In the academic year 2020/21 students will have the option to take the exam online.