Le prospettive transnazionali del giudicato penale: i rimedi contro l’iniquo giudicato e le modalità di esecuzione della pena

Data inizio
1 gennaio 2010
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Scienze Giuridiche
Responsabili (o referenti locali)
Presutti Adonella
Parole chiave
Giudicato, Rimedi, Reciproco riconoscimento delle sentenze penali

Attraverso lo studio delle indicazioni di fonte sovranazionale (Consiglio dell’Unione Europea e Corte Europea dei diritti dell’uomo) e degli strumenti normativi disciplinati in altri Paesi europei, la ricerca intende approfondire il tema delle prospettive transnazionali del giudicato penale sotto un duplice punto di osservazione: analisi dei possibili meccanismi di riparazione – anche, ma non solo, attraverso la revisione del giudicato penale – rispetto alla accertata violazione dei canoni del “processo equo” da parte della Corte di Strasburgo e studio delle ripercussioni derivanti dalla normativa sopranazionale in tema di cooperazione giudiziaria concernente le modalità di esecuzione del giudicato.
 

Enti finanziatori:

PRIN VALUTATO POSITIVAMENTE
Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento
Programma: COFIN - Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale

Partecipanti al progetto

Collaboratori esterni

Rachele Nicolin
Libero professionista
Aree di ricerca coinvolte dal progetto
Criminal Procedure
Pubblicazioni
Titolo Autori Anno
Violazioni convenzionali e tutela post iudicatum dei diritti umani Lorenzetto, Elisa 2016
Commento agli artt. 629-647 c.p.p. A. PRESUTTI 2011

Attività

Strutture