L'oggetto del contratto: determinazione, determinabilità, vizi

Data inizio
20 febbraio 2002
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Scienze Giuridiche
Responsabili (o referenti locali)
Omodei Sale' Riccardo

II programma specifico della ricerca che si intende svolgere ha dunque come obiettivo
l'approfondimento delle modalità di determinazione dell'oggetto del contratto, quali risultano, in
particolare, dalle principali direttive di interesse privatisticoTale programma si propone inoltre, anche attraverso la comparazione tra il diritto tedesco ed il
diritto italiano, di tentare un ripensamento, alla luce del mutato quadro di riferimento (che è oggi,
appunto, il diritto europeo nel suo complesso, e non più il solo diritto nazionale), delle tradizionali
categorie dogmatiche che generalmente escludono la possibilità della determinazione unilaterale della
prestazione.
Particolare attenzione sarà quindi riservata allo scambio diretto di informazioni e di ricerche con
studiosi e professionisti italiani e stranieri (in particolare, magistrati, notai, avvocati, imprenditori,
associazioni di categoria, ecc.). Decisiva appare pertanto, a questo fine, la permanenza presso le
istituzioni universitarie straniere, allo scopo di avvalersi delle biblioteche e degli altri strumenti di
ricerca ivi disponibili. I risultati della ricerca saranno utilizzati, principalmente, per la predisposizione
di contributi scritti sul tema del progetto (articoli, saggi, lavori monografici, materiale informativo,
dispense, ecc.), nonché per la preparazione e lo svolgimento di seminari e di corsi di studio aperti a
studenti e a professionisti del settore.
Nell'ambito della presente ricerca, della durata complessiva di un anno, si prevede l'impiego di
5 mesi lavorativi/uomo.

Enti finanziatori:

Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento

Partecipanti al progetto

Riccardo Omodei Sale'
Professore associato

Attività

Strutture