European platform for the access to personal and familial rights (EPAPFR)

Data inizio
2 ottobre 2017
Durata (mesi) 
42
Dipartimenti
Scienze Giuridiche
Responsabili (o referenti locali)
Baruffi Maria Caterina
URL
http://cde.univr.it/index.php/progetti/epapfr
Parole chiave
diritto internazionale e dell'Unione europea in materia di famiglia, cooperazione, soggetti deboli, migrazioni, piattaforma tra enti - professionisti - beneficiari

Il progetto EPAPFR (European platform for the access to personal and familial rights, vale a dire una piattaforma europea per la tutela delle relazioni familiari) nasce dalla necessità di tutelare i “soggetti deboli” presenti all’interno dei paesi partner, coloro i quali sono interessati dai flussi migratori che riguardano l’Europa, in particolare donne migranti, minori stranieri soprattutto non accompagnati, e rifugiati. Il progetto si propone di approfondire, anche tramite la redazione di un questionario, lo studio degli strumenti esistenti, quali i regolamenti dell’Unione europea e le convenzioni internazionali in materia di famiglia, anche al fine di aumentare la consapevolezza di tali soggetti riguardo ai loro diritti e alle forme di tutela predisposte a livello internazionale.
L’obiettivo è ottenere una maggiore collaborazione tra i soggetti istituzionali e gli operatori giuridici, medici, del volontariato e della società civile in generale, chiamati ad intervenire all’interno degli Stati coinvolti nella gestione dei suddetti fenomeni. In tal modo sarà possibile realizzare un vero e proprio network, grazie al quale favorire un coordinamento più efficace tra gli operatori in ambito giuridico e dei servizi sociali e la loro reperibilità da parte dei “soggetti deboli”.
L’Ateneo veronese è partner insieme a Université Jean Moulin Lyon III (Francia), International Social Service-Bulgaria, Université de Liege (Belgio), Association pour le droit des étrangers (Belgio), Deutsches Institut für Jugendhilfe und Familienrecht (Germania) e Association Femmes Informations Juridiques Internationales Rhône-Alpes (Francia), capofila del progetto.

Enti finanziatori:

Finanziamento: assegnato e gestito da un ente esterno all'ateneo

Partecipanti al progetto

Maria Caterina Baruffi
Professore ordinario
Alessandra Cordiano
Professore associato
Diletta Danieli
Tutor Studenti
Caterina Fratea
Professore associato
Cinzia Peraro
Ricercatore a tempo determinato
Isolde Quadranti
Tecnico-Amministrativo

Collaboratori esterni

Sandra Winkler
University of Rijeka
Marina Caliaro
Servizio Stato Civile, Padova
Alessia Beghini
Foro di Verona, ONDIF – Osservatorio Nazionale sul Diritto di Famiglia Avvocato
Giuliana Castelletti
Foro di Verona, AIAF – Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e per i Minori Avvocato
Sabrina De Santi
Foro di Verona, AIAF – Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e per i Minori Avvocato
Michela Fugaro
Foro di Verona, ONDIF – Osservatorio Nazionale sul Diritto di Famiglia Avvocato
Maria Rita La Lumia
Foro di Verona, CAMMINO – Camera Nazionale Avvocati per la persona, le relazioni familiari e i minorenni Avvocato
Maria Rinaldi
Foro di Verona, AIAF – Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e per i Minori Avvocato
Manola Russo
Foro di Verona, ASGI – Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione Avvocato
Stefania Congia
Ministero del Lavoro, DG Immigrazione
Renzo Calvigioni
Esperto in rappresentanza di ANUSCA – Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile e d’Anagrafe
Giovanni Di Dio
Ministero del Lavoro, DG Immigrazione
Serena Giorgetti
Assistente sociale presso Azienda ULSS9 – Verona
Maria Teresa Magosso
Servizio Stato Civile, Padova

Attività

Strutture