JP2015 - Sviluppo di un modello per la gestione a fini doganali del made in e dell’origine preferenziale delle merci nelle PMI europee – Organization of Research and Investigation about Goods Origin

Data inizio
1 gennaio 2016
Durata (mesi) 
12
Dipartimenti
Scienze Giuridiche
Responsabili (o referenti locali)
Messina Sebastiano Maurizio
Parole chiave
JOINT PROJECT, ADMINISTRATION, PREFERENTIAL AND NON-PREFERENTIAL ORIGIN, IMPORT/EXPORT, CUSTOMS CLASSIFICATION

OBIETTIVI
Scopo di questo progetto è la creazione di un modello di gestione a fini doganali dell’origine preferenziale e non preferenziale (made in) implementabile nei sistemi informativi delle aziende nazionali e europee.

PROCEDIMENTO
Tale ipotesi di lavoro deriva da una crescente domanda da parte delle imprese di tutte le dimensioni e di tutti i settori, le quali, all’atto dell’esportazione o dell’importazione delle merci, si trovano a dover gestire la determinazione e l’assegnazione di origine preferenziale e non preferenziale.
La complessità della normativa che regolamenta entrambe le tipologie di origine e la mancanza di conoscenza e consapevolezza in materia da parte delle imprese rendono necessario un approfondimento scientifico del tema, al fine di consentire un’attribuzione col maggior grado possibile di certezza dell’origine delle merci, implementabile nei software gestionali aziendali.
Attraverso il coinvolgimento di imprese partner, disponibili a sperimentare i risultati dello studio nei sistemi informativi aziendali, si contribuirà ad una verifica sul campo della validità del modello e dei risultati, fino all’implementazione del modello stesso nel sistema informativo.

MAIN PARTNER
Easyfrontier Srl 
GT Line srl

Enti finanziatori:

Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento

Partecipanti al progetto

Aree di ricerca coinvolte dal progetto
Tax Law

Attività

Strutture