Pubblicazioni

L’Encomium historiae (1517) di Andrea Alciato: lo studio della storia antica e la nascita dell’umanesimo giuridico  (2020)

Autori:
Rossi, Giovanni
Titolo:
L’Encomium historiae (1517) di Andrea Alciato: lo studio della storia antica e la nascita dell’umanesimo giuridico
Anno:
2020
Tipologia prodotto:
Contributo in volume (Capitolo o Saggio)
Tipologia ANVUR:
Contributo in volume (Capitolo o Saggio)
Lingua:
Italiano
Formato:
A Stampa
Titolo libro:
Antico e moderno: sincretismi, incontri e scontri culturali nel Rinascimento
Casa editrice:
Franco Cesati
ISBN:
978-88-7667-838-7
Intervallo pagine:
265-284
Parole chiave:
Andrea Alciato, Encomium historiae, Annotationes in Tacitum, Tacito, umanesimo giuridico
Breve descrizione dei contenuti:
L’epistola di dedica delle Annotationes in Tacitum (1517) di Andrea Alciato ha grande valore culturale perché contiene un elogio, divenuto famoso, della storia e degli storici, che l’autore antepone ai cultori di ogni altra scienza. A causa di tale contenuto essa ha circolato anche in forma autonoma, col titolo di Encomium historiae. Inoltre, l’epistola indica Cornelio Tacito come lo storico romano più degno di essere letto e studiato, e si colloca così all’origine del cosiddetto “Tacitismo”.
Id prodotto:
116040
Handle IRIS:
11562/1024520
ultima modifica:
29 ottobre 2020
Citazione bibliografica:
Rossi, Giovanni, L’Encomium historiae (1517) di Andrea Alciato: lo studio della storia antica e la nascita dell’umanesimo giuridico Antico e moderno: sincretismi, incontri e scontri culturali nel RinascimentoFranco Cesati2020pp. 265-284

Consulta la scheda completa presente nel repository istituzionale della Ricerca di Ateneo IRIS

<<indietro

Attività

Strutture