Pubblicazioni

Associazionismo giudiziario e Consiglio Superiore della Magistratura: il problema del sistema elettorale  (2021)

Autori:
Ferri, Giampietro
Titolo:
Associazionismo giudiziario e Consiglio Superiore della Magistratura: il problema del sistema elettorale
Anno:
2021
Tipologia prodotto:
Articolo in Rivista
Tipologia ANVUR:
Articolo su rivista
Lingua:
Italiano
Formato:
A Stampa
Referee:
Nome rivista:
LO STATO
ISSN Rivista:
2283-6527
Numero o Fascicolo:
1
Intervallo pagine:
297-312
Parole chiave:
Consiglio Superiore della Magistratura, sistema elettorale, correnti
Breve descrizione dei contenuti:
Il saggio si occupa del sistema elettorale del Consiglio Superiore della Magistratura. Dopo alcune brevi considerazioni introduttive sui sistemi elettorali in generale, esso descrive sinteticamente i diversi sistemi elettorali finora utilizzati per eleggere i componenti togati del Consiglio, evidenziando che a partire dalla seconda metà degli anni Sessanta del secolo scorso la competizione elettorale è stata gestita dalle correnti, ossia dalle associazioni politico-ideali dei magistrati in cui si articola l'Associazione nazionale magistrati, che nel corso del tempo si sono poi trasformate in centri di potere, mettendo a rischio l'indipendenza interna dei magistrati. Il saggio si sofferma, poi, sul sistema vigente, disciplinato dalla legge n. 44/2002, la quale ha abolito il voto di lista, escludendo così formalmente le correnti dalle elezioni, senza riuscire però a ridurre il loro potere, che è anzi aumentato (tutti i magistrati eletti al Consiglio appartengono sempre alle correnti). Il saggio prosegue analizzando la proposta di modifica del sistema elettorale contenuta nel disegno di legge governativo n. 2681 del 2020, il quale prevede un sistema maggioritario a doppio turno con collegi uninominali allo scopo di ridurre il potere delle correnti. Il saggio si conclude osservando che nessuna modifica del sistema elettorale può garantire la riduzione del potere delle correnti e che, più che dal correntismo, i rischi per la magistratura provengono dal carrierismo, per contrastare il quale occorrerebbe modificare l'ordinamento giudiziario.
Note:
Lo studio si colloca nell’àmbito della ricerca «Processi decisionali e fonti del diritto» del progetto di eccellenza «Diritto, Tecnologie e Cambiamenti (IUSTeC)» del Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Verona.
Id prodotto:
121884
Handle IRIS:
11562/1046395
ultima modifica:
25 settembre 2021
Citazione bibliografica:
Ferri, Giampietro, Associazionismo giudiziario e Consiglio Superiore della Magistratura: il problema del sistema elettorale «LO STATO» , n. 12021pp. 297-312

Consulta la scheda completa presente nel repository istituzionale della Ricerca di Ateneo IRIS

<<indietro

Attività

Strutture