Dottorato in Diritto Costituzionale Italiano ed Europeo (ultimo ciclo attivato 28° - anno 2013)

Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

Presentazione

La formazione del dottore di ricerca è finalizzata all’acquisizione della metodologia della ricerca scientifica; essa comprende l’utilizzo di nuove tecnologie ed include eventuali periodi di studio e stage sia all’estero sia in Italia presso soggetti pubblici o privati. La formazione post-universitaria in Diritto Costituzionale Italiano ed Europeo mira ad introdurre il giovane studioso al complesso rapporto multilivello del sistema costituzionale europeo, ove si intrecciano istituti e strumenti giuridici dell’Unione Europea e dei 27 Stati membri. I temi oggetto di studio sono, in particolare, i seguenti: le fonti del diritto; i diritti fondamentali; l’architettura giurisdizionale; le istituzioni politiche. Lo studio del Diritto Costituzionale Europeo esige di dominare la metodologia classica dello studio costituzionalistico e di tutte le sue fonti (legislazione, giurisprudenza, dottrina e prassi) e di integrarlo con il metodo comparatistico, tanto dei Paesi di Common Law, quanto di quelli di Civil Law. Una buona conoscenza di una o più lingue correntemente parlate in Europa è essenziale allo sviluppo di una ricerca dottorale adeguata. Sono Sedi consorziate il Dipartimento di Scienze giuridiche dell'Università di Brescia e il Dipartimento di Diritto pubblico ed internazionale dell'Università dell'Insubria.

Scheda del corso

Tipo
Dottorati di ricerca
Durata
3 anni
Organo di controllo
Collegio dei docenti del dottorato in Diritto Costituzionale Italiano ed Europeo
Sede
VERONA
Scuola di Dottorato
Giurisprudenza
Dipartimento di riferimento
Scienze Giuridiche
Macro area
Scienze Giuridiche ed Economiche