COSTITUZIONE ITALIANA E INTEGRAZIONE EUROPEA. DIRITTI SOCIALI E COMPATIBILITÀ ECONOMICHE

Presentazione

Comprensione dell’importanza dei principi fondamentali nell’attuale fase storica caratterizzata dalla complessa evoluzione dell’ordinamento italiano in relazione all’ordinamento UE attraverso: Capacità di discussione critica del concetto di ‘diritto fondamentale’ e della complessità dei diritti sociali; Capacità di discussione critica e metodologicamente fondata dei problemi connessi al rapporto tra diritto interno e diritto dell’UE: la c.d. teoria dei ‘controlimiti’ e le conseguenti questioni in rapporto alle più recente giurisprudenza; Acquisizione e/o consolidamento dei metodi per affrontare criticamente le più recenti questioni oggetto del dialogo tra Corte costituzionale e Corte di giustizia; Consapevolezza ed espressione dell’identità dell’ordinamento con particolare riferimento al sistema delle fonti italiano a contatto con l’ordinamento UE; Capacità di produrre un Project work, inteso come compito di realtà da realizzare in autonomia e responsabilità, in relazione ai temi trattati nel corso; Capacità di progettare e realizzare attività didattiche nella consapevolezza critica dell’evoluzione storica dell’ordinamento in relazione ai ‘casi’ di volta in volta affrontati dalle Corti (Corte costituzionale e Corte di giustizia).

Scheda del corso

Tipo
Corsi di aggiornamento e qualificazione delle competenze
Durata
1 anni
Organo di controllo
Consiglio del Dipartimento di Scienze Giuridiche
Informazioni
Segreteria del Dipartimento di Scienze Giuridiche
Sede
VERONA
Dipartimento di riferimento
Scienze Giuridiche
Macro area
Scienze Giuridiche ed Economiche
Area disciplinare
Giuridica