Corso di Perfezionamento in Nuove Tecnologie e Diritti Fondamentali

Presentazione

Obiettivo essenziale del Corso è quello di affrontare lo studio dei Diritti fondamentali ‘nel tempo delle nuove tecnologie’. Lo sviluppo tecnologico dà indubbiamente molte opportunità, solo qualche decennio fa impensabili, per esercitare i diritti fondamentali. Per fare solo un esempio: internet consente una maggiore diffusione del pensiero dei singoli ed amplia notevolmente i canali informativi. Tuttavia, accanto alle nuove opportunità che si sono via via create, si pongono diversi problemi di non facile soluzione. In breve, ogni diritto, se ‘confrontato’ con le nuove tecnologie, viene sicuramente arricchito di potenzialità e di contenuto, ma queste ultime si accompagnano a limitazioni e possibili lesioni che rappresentano, rispetto a ciò che viene guadagnato, l’altra faccia della medaglia. Il diritto cerca di affrontare questi problemi, tuttavia, le soluzioni sono spesso poco efficaci (anche per le caratteristiche tecniche dei settori presi in considerazione) e altrettanto spesso si limitano a registrare i cambiamenti, senza riuscire a governarli. Obiettivo del Corso è quello di studiare i diritti fondamentali con particolare riguardo ai problemi ed alle opportunità che lo sviluppo tecnologico pone. Nell’analisi verranno ricostruite le discipline normative vigenti, sia di livello nazionale, sia di livello sovranazionale (in particolare dell’Unione europea e sistema CEDU). Parallelamente si ragionerà sui molti problemi ancora aperti e si tenterà di proporre qualche soluzione. Nell’analisi dei diritti fondamentali centrale sarà il profilo, per così dire, pratico. Oltre alla disciplina esistente si metteranno in luce le questioni che si pongono ‘nel quotidiano’ utilizzo degli strumenti tecnologici. Per fare qualche esempio: il voto elettronico sta diventando sempre più una realtà anche in Italia, tuttavia, nella prima esperienza operativa (voto sul referendum consultivo in Lombardia sull’autonomia) si sono verificati diversi inconvenienti tecnici; la tutela della privacy è ormai considerato un diritto fondamentale, ma non è sempre agevole tutelarla di fronte alle nuove tecnologie (su tutte internet, nonché la diffusione dei social); le Fake news stanno assumendo dimensioni forse inedite e ci si può chiedere se e come si possa affrontare il problema con strumenti giuridici anche penali. Il percorso formativo del corso è pertanto finalizzato a dare una specifica preparazione a quanti svolgano una professione che è influenzata dalle nuove tecnologie. L’intento è quello di consentire a coloro che quotidianamente utilizzano le tecnologie di valorizzarne al meglio le potenzialità e di affrontare positivamente i problemi.

Scheda del corso

Tipo
Corsi di perfezionamento
Durata
0 anni
Classe di appartenenza
CP - Classe per i Corsi di Perfezionamento (Ateneo)
Organo di controllo
Comitato Scientifico del Corso di Perfezionamento in Nuove tecnologie e diritti fondamentali
Referente
Stefano Catalano
Gestione didattica e studenti
Unità operativa
Sede
VERONA
Dipartimento di riferimento
Scienze Giuridiche
Macro area
Scienze Giuridiche ed Economiche
Area disciplinare
Giuridica