Scuole di Dottorato collegate

Scuola di Dottorato Giurisprudenza

 

Scuola di Dottorato Scienze Giuridiche ed Economiche

La Scuola di dottorato in Scienze giuridiche ed economiche promuove e supporta la ricerca scientifica nei settori giuridici ed economici, in particolare in quelli in cui le nostre società stanno affrontando le molteplici sfide di un mondo in rapido cambiamento.
 
Le comunità – a livello globale, internazionale, nazionale e locale – possono risultare impreparate a gestire fenomeni quali la quarta rivoluzione industriale, la globalizzazione e la finanziarizzazione dell’economia, innovazioni digitali e robotiche, le migrazioni di massa, il deterioramento ambientale. Questi fenomeni mettono a dura prova l’efficacia delle tradizionali istituzioni giuridiche ed economiche. Si pensi per esempio al diritto nazionale e alle banche centrali a fronte rispettivamente della globalizzazione e delle cripto-valute.
 
L’obiettivo di fondo della Scuola è sviluppare le capacità di ricerca e gli studi nelle scienze giuridiche ed economiche che permettano una migliore comprensione di queste sfide e quindi possano contribuire agli sforzi delle nostre comunità di gestirle in modo efficace.
 
A tal fine la Scuola ha il compito di organizzare e gestire, anche mediante processi di internazionalizzazione, l’alta formazione attraverso la ricerca in diversi ambiti disciplinari e interdisciplinari, con la previsione di attività comuni a più corsi di dottorato nel campo della ricerca e delle problematiche relative alla sua gestione, anche con riferimento ai sistemi di ricerca europei ed internazionali, della valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale. 
 
SCUOLA DI DOTTORATO DI SCIENZE GIURIDICHE ED ECONOMICHE
ATTIVITÀ FORMATIVE
a.a. 2020-2021
 
Anche nell’a.a. 2020-2021 la Scuola di Dottorato di Scienze Giuridiche ed Economiche organizzerà e/o finanzierà attività che aiutino i dottorandi ad affinare e valorizzare una varietà di competenze connesse alla ricerca. I caratteri principali di tali attività sono: l’interdisciplinarietà (lezioni, seminari, e convegni che affrontano singoli temi da una prospettiva sia giuridica che economica), l’internazionalizzazione (finanziamento di periodi di ricerca all’estero, inviti e collaborazioni con docenti e università straniere, dottorati congiunti, supporto linguistico orale e di academic writing, ecc.), e la trasversalità, ossia lo sviluppo di competenze comuni alle singole discipline e strumentali alla ricerca scientifica e alla valorizzazione dei relativi risultati (corsi di Communication skills, corsi per l’utilizzo delle risorse bibliotecarie e delle nuove tecnologie digitali, ricerca di finanziamenti post-doc, ecc.).
 
Le attività scientifiche interdisciplinari dell’a.a. 2020-2021 approfondiranno in particolare le tematiche relative agli aspetti giuridico-economici concernenti:
  • la crisi pandemica
  • l’integrazione regionale e internazionale
  • le nuove tecnologie digitali.
 
 
 
Ottobre 2020
 
Corso su Risorse bibliotecarie e banche dati – dott.sse Costanza Curi e Luisella Zocca
 
Corso di Communication Skills - prof.ssa Angela O’Neill – College of Europe
 
Bando Internazionalizzazione per l’assegnazione di borse di ricerca per l’estero
 
Novembre 2020
 
Attività interdisciplinare diritto & economia: Seminario “Politiche economico-monetarie dell’UE tra BCE, Corte di Giustizia UE e Corte costituzionale tedesca” – responsabili prof. M. Ortino e R. Ricciuti
 
Dicembre 2020
 
Attività interdisciplinare diritto & economia: presentazione di volume (da confermare)
 
Gennaio 2021
 
Attività interdisciplinare diritto & economia: Winter Fashion School – responsabile Prof.ssa M.C. Baruffi
 
Marzo 2021
 
Attività interdisciplinare diritto & economia: Seminario “Economia e Diritto dell’algoritmo” (da confermare)
 
Maggio 2021
 
Attività interdisciplinare diritto & economia: presentazione di volume (da confermare)
 
Giugno 2021
 
Attività interdisciplinare diritto & economia
 
Settembre 2020
 
Corso di perfezionamento linguistico – Academic Writing – responsabile Prof.ssa R. Facchinetti