Departmental libraries

G. Zanotto Library (Law Department)
It was founded in 1997 and and since then has increased its contents considerably, something which has come about, in part, thanks to donations and legacies from companies and individuals. At the moment it has about 25,000 volumes and subscribes to 184 journals. This number is destined to increase due to ongoing significant bequests. The consultation room, on the 3rd floor, seats about 50 and here you can find collections of journals and works of a general nature (dictionaries, encyclopadias, digests, manuals). All the bibliographic material is catalogued with the Aleph application and can be found in the collective catalogue of the University libraries. This library, has therefore become completely integrated into the Verona university library system, by means of the Juliet project, and is linked to the other legal sources of the city's cultural institutions: the Public Library, the Republic Attorney Library, the Bar Council Library, the College of Accountants Library, the Accademy of Agricultural Science and Arts Library, The Seminary Library, the Capitulary Library and the Mediovenezia Bank Library. In 2001 the Verona Chamber of Commerce, Industry, Craftsmanship and Agriculture stipulated a convention with the Faculty of Law-Department of Legal Studies placing its own bibliographic patrimony into the hands of the "G. Zanotto" library for cataloguing and management. The material which was received (about 20,000 volumes) is now being catalogued and can be found in the S.S. Trinità rooms. It may be consulted and/or borrowed only such material as has already been catalogued( available in the OPAC system. Loans can be arranged by booking in advance, which may be done in person or by telephone, with at least one day's notice (tel. 045/8028839-8331-8844)
Biblioteca economica Santa Marta
La biblioteca è situata al terzo piano della Provianda Santa Marta.
Ospita i patrimoni bibliografici confluiti dalle ex biblioteche di Diritto dell’economia, Scienze economiche, Economia aziendale, Storia economica, Statistica, Economia e politica agraria, chiuse dal 28 luglio 2015.
Inoltre, nella Biblioteca economica Santa Marta trovano posto le collezioni librarie di ambito economico e tutti i periodici d’interesse economico e giuridico precedentemente collocati presso la Biblioteca centrale "A. Frinzi". 
La maggior parte di tali collezioni sono esposte in biblioteca lungo i 2,5 km di scaffali direttamente accessibili al pubblico. Oltre alle collezioni librarie degli ultimi 25 anni provenienti dalle Biblioteche dipartimentali su menzionate, alle quali si aggiungono, suddivise per aree disciplinari, le collezioni di ambito economico della Biblioteca centrale “A. Frinzi”.
Nel settore D sono a disposizione 32 postazioni con PC per la consultazione delle risorse digitali e nei due saloni (settori B e F) ci sono 320 posti a sedere dedicati alla consultazione e allo studio. 
Nel settore A, sugli scaffali a libero accesso, sono collocati gli ultimi 6 anni dei periodici d’interesse economico e giuridico con abbonamento attivo.
I periodici sono consultabili solo nelle sale di lettura, così come i testi in programma d’esame e le opere di consultazione, mentre tutto il resto dei volumi può essere preso in prestito, sia attraverso la stazione di auto prestito, sia rivolgendosi al personale addetto, al Servizio prestiti, che si trova nel settore E.
Infine nello spazio dell'emeroteca è stata sistemata la parte dell'Archivio della famiglia nobiliare Giuliari posseduta dall'Università di Verona e che precedentemente era depositata presso il Chiostro di S. Maria della Vittoria; l'inventario è stato pubblicato in "Studi storici Luigi Simeoni" vol. 30-31(1980-81) pag. 446-502. Altre due parti dell'Archivio Giuliari sono depositate presso l'Archivio di Stato di Verona e la Biblioteca Capitolare di Verona. 

Il magazzino interrato, con accesso riservato allo staff, contiene 3,5 km di scaffali in armadi compact dove sono custoditi i periodici cessati, quelli attivi ma antecedenti gli ultimi 6 anni e tutti i volumi con minore numero di richieste di prestito negli ultimi anni. Tale patrimonio è fruibile previa richiesta al personale addetto.