Corsi di perfezionamento

Offerta formativa attuale

Corso di Perfezionamento ASLA - TOPLEGAL (diventare Avvocato in Studio Legale Associato)
Il Corso, destinato ai laureati – oppure ai laureati che abbiano da poco conseguito il titolo di avvocato – con una forte motivazione verso l’avvocatura, si prefigge di completare la solida preparazione di base fornita nel percorso di laurea con una speciale attenzione nei confronti di: un’organizzazione del lavoro in team qual è quella di uno studio ampio e articolato; una marcata specializzazione, spesso in settori giuridici non approfonditi nel corso degli studi universitari; un’adeguata capacità relazionale, tanto nei rapporti esterni con la clientela quanto nei rapporti interni con la struttura di studio (colleghi, segreterie, figure amministrative etc.); una marcata internazionalizzazione; una notevole capacità di adattamento al lavoro in condizioni di stress e di controllo simultaneo delle situazioni; infine, tutte quelle ulteriori skills che caratterizzano precipuamente la professionalità nel contesto di uno studio associato rispetto a quella dell’avvocato “tradizionale”. Per tutte queste ragioni, si ritiene che un complemento della preparazione universitaria – proprio nelle forme snelle di un Corso di perfezionamento – possa rappresentare un prezioso ponte tra la fase degli studi curricolari e quella dell’inserimento all’interno delle strutture di uno studio legale associato. Peraltro il Corso, lungi dal pretendere di fornire tutte le competenze richieste all’interno di uno studio legale associato, si prefigge di offrire le basi essenziali su cui poi ciascuno studio possa completare e – per così dire – caratterizzare la preparazione del giovane professionista, a seconda delle propensioni di quest’ultimo e delle specificità dello studio legale di riferimento. Il Corso intende avvalersi di un apporto consistente di docenze tratte direttamente dal mondo della professione (per oltre la metà del monte ore di didattica frontale), così da poter offrire una percezione concreta e immediata dell’esperienza lavorativa. La collaborazione, fin già nella docenza e nella strutturazione dei contenuti didattici, con la rivista “TopLegal” consente di apportare all’interno del Corso di perfezionamento un bagaglio di conoscenze (oltretutto, trasversali rispetto ai principali studi legali associati) assai significativo entro il panorama dell’editoria specificamente dedicata alla professione legale in Italia: inoltre, il Centro Studi costituito presso la redazione di “TopLegal” dispone già di un patrimonio di informazioni importante (sulle principali tendenze della professione, sulla mobilità dei professionisti tra i diversi studi legali etc.). Dal punto di vista dell’Università di Verona, il collegamento con molti degli studi legali associati che parteciperanno alla didattica del Corso appare già forte e strutturato nel corso degli anni, soprattutto per merito del c.d. Legal Day (cui hanno preso parte BonelliErede, GOP, Nctm, Legance, Linklaters, Allen&Overy etc.), giornata in cui alcuni dei principali studi associati sul piano nazionale danno vita a un dibattito sul futuro della professione e al contempo realizzano un recruiting day.
Corso di Perfezionamento e Aggiornamento professionale in Concordato preventivo ed altre modalità negoziali di composizione della crisi
Il Corso è rivolto ad Avvocati e dottori Commercialisti che intendono acquisire competenze specifiche in tema di procedure negoziali per la risoluzione della crisi d'impresa, ai fini dello svolgimento di incarichi professionali di consulenza e gestione delle procedure concorsuali delle imprese in crisi.

Il percorso formativo, messo a punto dal Comitato scientifico designato in sinergia tra il Dipartimento di Scienze giuridiche dell'Università di Verona, ordine Avvocati di Verona ed ODCEC Verona, fornisce le necessarie conoscenze non solo teorico-dogmatiche, ma anche pratiche ed applicative, comprendendo altresì la disamina della prassi e della giurisprudenza che si è già formata nella esperienza di una normativa assai recente.

**IL CORSO NON VIENE ATTIVATO NELL'A.A. 2018/2019**
Corso di Perfezionamento e di Aggiornamento professionale in Composizione della crisi da sovraindebitamento
Il corso permette ai professionisti iscritti agli Ordini, al superamento dell'esame finale, di iscriversi in qualità di “gestori” nel relativo OCC (Organismo di Composizione della Crisi), ai fini dell'assunzione di incarichi sia di assistenza al debitore sia di gestione della procedura, in posizione di indipendenza e imparzialità, ai sensi del DM 202/2014, di attuazione della l. 3/2012.
Il percorso formativo, messo a punto dal comitato scientifico designato in sinergia tra il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell'Università di Verona, ordine Avvocati di Verona ed ODCEC Verona, fornisce le necessarie conoscenze non solo teorico-dogmatiche, ma anche pratiche ed applicative, comprendendo altresì la disamina della prassi e della giurisprudenza che si è già formata pur nella breve esperienza di una normativa assai recente.


  Spazio e-Learning del Corso A.A. 2017/18
Corso di Perfezionamento e di Aggiornamento professionale in Consulenza del lavoro – Indirizzo Diritto del lavoro (sede di Verona)
Il corso è finalizzato all’approfondimento a livello specialistico di questioni di rilevante interesse teorico e pratico per la professione del Consulente del lavoro e si propone di offrire a questi professionisti un quadro aggiornato delle più importanti novità legislative in materia, riguardanti argomenti di frequente dibattito professionale. Le materie oggetto di approfondimento specialistico sono principalmente il Diritto del lavoro e il Diritto della previdenza e sicurezza sociale. Potranno essere trattati in specifiche lezioni argomenti di Diritto della sicurezza sul lavoro, Diritto comunitario del lavoro, Diritto tributario. L’obiettivo è quello di contribuire all’aggiornamento professionale della figura del Consulente del lavoro, arricchendo le competenze specifiche personali e professionali, come previsto dalla legge 12/79 e dal Regolamento deontologico che disciplina l’esercizio dell’attività professionale.

    Spazio e-Learning del Corso
Corso di Perfezionamento e di Aggiornamento professionale in Consulenza del lavoro - indirizzo multidisciplinare (sede Vicenza)
Il corso è finalizzato all’approfondimento a livello specialistico di questioni di rilevante interesse teorico e pratico per la professione del Consulente del lavoro e si propone di offrire a questi professionisti un quadro aggiornato delle più importanti novità legislative in materia. Il corso, che ha sede a Vicenza, si affianca a quello veronese che si concentra principalmente su argomenti di diritto del lavoro, per contribuire allo sviluppo di conoscenze trasversali di indubbio interesse professionale, in particolare (a seconda delle edizioni) in materia di Diritto commerciale, di Diritto tributario, di Economia aziendale e di sociologia o psicologia del lavoro. L’obiettivo è quello di contribuire all’aggiornamento professionale della figura del Consulente del lavoro, arricchendo le competenze specifiche personali e professionali, come previsto dalla legge 12/79 e dal Regolamento deontologico che disciplina l’esercizio dell’attività professionale.
Corso di Perfezionamento e di Aggiornamento professionale in Curatore fallimentare: ruolo e funzioni
Il corso mira alla formazione e all'aggiornamento dei giovani professionisti che già prestano la propria attività o intendono svolgerla, a vario titolo, nelle procedure fallimentari, fornendo un quadro teorico ed una complementare visione pratico-operativa delle problematiche giuscommercialistiche, fallimentari e tributarie correlate alle procedure di fallimento.

Sbocchi occupazionali secondo:
1. Conoscenze: Il Corso, con particolare riguardo alle più recenti novità normative, offre un'adeguata conoscenza del quadro teorico e pratico relativo alla gestione della procedura fallimentare anche relativamente ai profili tributari e societari;
2. Abilità: Il Corso è teso a sviluppare le principali abilità professionali relative alla gestione della procedura fallimentare, con riguardo ai profili sia teorici che pratico-applicativi;
3. Competenze: Il Corso fornisce ai partecipanti competenze teorico-pratiche in materia di gestione delle procedure fallimentari, con particolare riguardo alla capacità di interazione con gli organi della procedura e i professionisti coinvolti.
Settori di mercato del lavoro/Funzioni occupazionali previste: Il corso è finalizzato a supportare la specializzazione e l’aggiornamento in area fallimentare tanto nell’ottica dell’esercizio di professioni legali e di consulenza alle imprese quanto ai fini della preparazione ad esami di Stato e concorsi per i quali sia richiesta la conoscenza specialistica della materia commerciale e fallimentare, con un particolare interesse riferito alla nomina quale professionista delegato dal tribunale.


  Spazio e-Learning del Corso (2017/18)
Corso di Perfezionamento e di Aggiornamento professionale in Diritto Bancario
Il corso è finalizzato all’approfondimento di questioni di rilevante interesse per la formazione degli operatori bancari e di professionisti a vario titolo interessati al settore bancario, fornendo un aggiornamento qualificato sulle tematiche di maggior rilievo, anche sul piano pratico ed operativo. Il corso mira altresì a dotare i partecipanti neolaureati di competenze specialistiche spendibili in tale settore, con particolare riferimento al tema del ruolo assunto dagli enti creditizi nella gestione delle crisi d'impresa.
Obiettivo specifico è quello di fornire una conoscenza approfondita sugli aspetti predetti, attraverso l'acquisizione di competenze di ordine teorico e pratico, per svolgere proficuamente la propria attività lavorativa o professionale in un contesto economico caratterizzato da una sempre maggior complessità regolamentare, in parte determinata anche dalla grave crisi economico-finanziaria.
Sbocchi occupazionali secondo:
1. Conoscenze: Il Corso, con particolare riguardo alle più recenti novità regolamentari, assicura il conseguimento di un'approfondita conoscenza del quadro teorico e pratico relativo all'organizzazione e alla gestione dell'attività bancaria, nonché al fondamentale profilo della vigilanza e al ruolo assunto dalle banche nella gestione delle crisi d'impresa.
2. Abilità: Il Corso è teso a sviluppare le principali abilità professionali relative alla gestione del rischio nell'impresa bancaria, con riguardo ai profili teorici e pratico-applicativi della sua organizzazione e valutazione.
3. Competenze: Il Corso fornisce ai partecipanti competenze teorico-pratiche in materia di gestione del rischio nell'attività di erogazione del credito, tenendo conto del ruolo delle garanzie nella definizione di tale rischio. Particolare attenzione sarà dedicata alle ipotesi in cui le imprese destinatarie dell'erogazione si trovino in situazioni di crisi ed alle modalità di loro gestione e interazione con il sistema creditizio.
Settori di mercato del lavoro/Funzioni occupazionali previste: Imprese bancarie, libere professioni in ambito economico e giuridico.


  Spazio e-Learning del Corso
Corso di Perfezionamento in Nuove Tecnologie e Diritti Fondamentali
Obiettivo essenziale del Corso è quello di affrontare lo studio dei Diritti fondamentali ‘nel tempo delle nuove tecnologie’. Lo sviluppo tecnologico dà indubbiamente molte opportunità, solo qualche decennio fa impensabili, per esercitare i diritti fondamentali. Per fare solo un esempio: internet consente una maggiore diffusione del pensiero dei singoli ed amplia notevolmente i canali informativi. Tuttavia, accanto alle nuove opportunità che si sono via via create, si pongono diversi problemi di non facile soluzione. In breve, ogni diritto, se ‘confrontato’ con le nuove tecnologie, viene sicuramente arricchito di potenzialità e di contenuto, ma queste ultime si accompagnano a limitazioni e possibili lesioni che rappresentano, rispetto a ciò che viene guadagnato, l’altra faccia della medaglia. Il diritto cerca di affrontare questi problemi, tuttavia, le soluzioni sono spesso poco efficaci (anche per le caratteristiche tecniche dei settori presi in considerazione) e altrettanto spesso si limitano a registrare i cambiamenti, senza riuscire a governarli. Obiettivo del Corso è quello di studiare i diritti fondamentali con particolare riguardo ai problemi ed alle opportunità che lo sviluppo tecnologico pone. Nell’analisi verranno ricostruite le discipline normative vigenti, sia di livello nazionale, sia di livello sovranazionale (in particolare dell’Unione europea e sistema CEDU). Parallelamente si ragionerà sui molti problemi ancora aperti e si tenterà di proporre qualche soluzione. Nell’analisi dei diritti fondamentali centrale sarà il profilo, per così dire, pratico. Oltre alla disciplina esistente si metteranno in luce le questioni che si pongono ‘nel quotidiano’ utilizzo degli strumenti tecnologici. Per fare qualche esempio: il voto elettronico sta diventando sempre più una realtà anche in Italia, tuttavia, nella prima esperienza operativa (voto sul referendum consultivo in Lombardia sull’autonomia) si sono verificati diversi inconvenienti tecnici; la tutela della privacy è ormai considerato un diritto fondamentale, ma non è sempre agevole tutelarla di fronte alle nuove tecnologie (su tutte internet, nonché la diffusione dei social); le Fake news stanno assumendo dimensioni forse inedite e ci si può chiedere se e come si possa affrontare il problema con strumenti giuridici anche penali. Il percorso formativo del corso è pertanto finalizzato a dare una specifica preparazione a quanti svolgano una professione che è influenzata dalle nuove tecnologie. L’intento è quello di consentire a coloro che quotidianamente utilizzano le tecnologie di valorizzarne al meglio le potenzialità e di affrontare positivamente i problemi.
Inserisci la matricola per vedere la tua offerta formativa nell'anno corretto.